Classifica giochi sparatutto

Cosa Ci È Piaciuto..

Squisitamente arcade

Tutto considerato ben bilanciato

Modalità Glass spassosissima

.. e cosa no

Mappe prive di personalità

Poche modalità di gioco

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,7


Guarda il trailer:

Genere: guerra, sparatutto

Ambientazione: presente, città

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni PvP tutti contro tutti


S.k.i.l.l. è un MMOFPS online giocabile gratuitamente.
Il titolo presenta un gameplay prettamente arcade, fortemente ancorato ai concetti di spettacolarità e immediatezza, lasciando che la propria abilità con la tastiera e il proprio tempo di reazione siano più importanti di qualche strategia pianificata ad arte.

Skill presenta modalità piuttosto classiche che, con l'esclusione di glass, daranno pane ai giocatori ma senza sorprenderli per meccaniche particolarmente originali.
La già citata glass, invece, è un ottima alternativa che costringe i giocatori a stare perennemente in movimento aggiungendo un che di surreale al gioco.

Skill è mosso dal famoso Unreal Engine 3 ,capace di restituire un impatto visivo di tutto rispetto.
Il comparto tecnico non eccelle in niente ma si mantiene sempre su buoni livelli in ogni suo aspetto.

Cosa Ci È Piaciuto..

Spirito Arcade veloce e divertente

Elevata personalizzazione

Graficamente al top

.. e cosa no

Poche modalità

Cash shop un pelo troppo sbilanciato

Ambientazioni dettagliate ma anonime

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,6

Genere: guerra, azione, sparatutto

Ambientazione: fantascienza

Grafica: full 3D

PvP: PvE PvP

Solo in Inglese

Hawken è uno sparatutto free to play che, ai classici scontri tra individui antropomorfi, sostituisce degli enormi e possenti mech, in grado di avere una potenza di fuoco decisamente superiore.

Utilizzando diverse tipologie di “robottoni”, ognuna delle quali assimilabile, con un po’ di fantasia, ad una specifica classe, prenderemo parte a diverse tipologie di partite, tutte prendenti spunto dalle classiche modalità che animano gli shooter competitivi.

Gli scontri si svolgeranno in mappe dalla diversa grandezza, tutte congegnate per adattarsi alle dimensioni e alla mobilità dei nostri mech, entrambe ben al di sopra della media.

Le partite si rivelano frenetiche e divertenti e, benché i vari mezzi possano sembrare a prima vista lenti o impacciati, una volta in gioco ci si rende immediatamente conto di come gli sviluppatori siano stati in grado di conciliare queste caratteristiche ad un gameplay prettamente arcade, che ben si sposa con l’azione esplosiva che si svolge a schermo continuamente.

Un comparto tecnico decisamente curato chiude il cerchio di uno sparatutto da provare!

➔ Punti principali:

  • Riuscito FPS a base di mech.
  • Gameplay arcade frenetico, divertente ed immersivo.
  • Personalizzazione del proprio mezzo notevole.
  • Graficamente eccelso grazie all'Unreal Engine.

Cosa Ci È Piaciuto..

Possibilità di personalizzazione elevatissima...

... e risultati spesso esilaranti

Tutta questa libertà ha un grosso impatto anche dal punto di vista tattico

.. e cosa no

Grafica non al passo coi tempi

Gameplay divertente ma alla lunga ripetitivo

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,6


Guarda il trailer:

Genere: sparatutto

Ambientazione: fantascienza

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni PvP

Solo in Inglese

Il 17 gennaio 2017 Galactic Junk League (GJL per comodità), titolo Free to Play di Pixel Federation, ha fatto il suo debutto su Steam, sfruttando la formula dell'accesso anticipato.

Lato gameplay, si tratta fondamentalmente del classico arena shooter (sulla falsariga di World of Tanks e tutto quello che è venuto dopo) in cui si pilotano astronavi.

La peculiarità che lo distingue da molti suoi colleghi è però la possibilità di costruire la propria astronave, blocco per blocco, dandole davvero qualsiasi forma ci passi per la testa (non meravigliatevi se vi ritrovate a sparare fianco a fianco con giganteschi WC spaziali).
Questa personalizzabilità non ha solo ricadute dal punto di vista estetico, anzi: dato che potremo agire in maniera determinante su elementi chiave quali il posizionamento dei cannoni od il bilanciamento dei vari attributi, filosofie costruttive diverse porteranno a possibilità tattiche altrettanto diverse una volta in gioco.

Se una volta in battaglia possiamo trovare quindi molte similitudini con Dreadnought, Star Conflict o Fractured Space, specialmente per la scelta del 2.5D per i movimenti delle navi (non aspettatevi una fisica di volo à la "Star Citizen" per capirci) la possibilità di costruire astronavi usando un sistema a blocchi ricorda molto Robocraft, e in parte anche Crossout.

La grafica non fa certamente gridare al miracolo, ma questo possiamo considerarlo come un aspetto secondario, specialmente se paragoniamo GJL ai più illustri esponenti del genere 'sandbox' quali Minecraft o Trove. Molto carina invece la colonna sonora, abbastanza "tamarra" e spensierata, in pieno accordo con lo stile (auto)ironico dell'intera produzione.

Nel complesso, GJL è un gioco divertente ed abbastanza originale, che forse non farà la storia dei videogiochi, ma saprà certamente tenere compagnia a molti giocatori, e per molto tempo.

➔ Punti principali:

  • Sparatutto sci-fi ambientato nello spazio rilasciato il 17 Gennaio in Early Access su Steam.
  • Meccaniche di gioco tipiche degli arena shooters (in stile WoT o Star Conflict).
  • Crea e personalizza sotto ogni singolo aspetto la tua nave (avete mai provato a farvi sparare da enormi WC volanti?).
  • Stile del gioco scanzonato ed umoristico.
  • Ancora in Early Access al momento della stesura di questa recensione: aspettiamoci miglioramenti!

Cosa Ci È Piaciuto..

Un buon modo per scoprire le origini del genere

Gratuito ed immediato

.. e cosa no

Gameplay fin troppo semplificato

Tecnicamente insufficiente

Difficile prevedere un futuro roseo per il gioco

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,5

Genere: sparatutto

Ambientazione: presente, città

Grafica: full 3D

PvP: match o duelli PvP tutti contro tutti


Z1 Battle Royale è la nomenclatura odierna con la quale viene indicato quello che può essere a tutti gli effetti identificato come il capostipite dei giochi battle royale oggi enormemente in voga.
Uscito originariamente nel 2015, sottoforma di titolo in early access, il gioco è andato incontro a diversi cambiamenti (e a ver e proprie mutilazioni contenutistiche) nel corso del tempo, fino ad arrivare al titolo che è oggi.
Distribuito come free to play, Z1 Battle Royale si configura quindi come un gioco estremamente semplificato se rapportato alla moderna concorrenza, che propone un tipo di gioco decisamente meno affinato rispetto a quelli che sono ormai degli standard.

In un ecosistema in cui non sono presenti abilità speciali, le armi non possono montare accessori di alcun tipo e in cui non è nemmeno possibile scegliere in quale punto della mappa spawnare, Z1 Battle Royale offre quindi un’esperienza battle royale tutta incentrata sulla più pura sopravvivenza, decisamente diretta ed immediata ma priva della profondità tattica e strategica ormai comune a molti titoli concorrenti.

➔ Punti principali:

  • Il capostipite dei battle royale.
  • Giocabile gratuitamente.
  • Numerosi veicoli da utilizzare.
  • Arcade ed immediato.

Cosa Ci È Piaciuto..

Essenza classica di Quake inalterata

Abilità dei campioni non invasive

Buon numero di modalità

.. e cosa no

Stile di gioco non adatto a tutti

Tempi di matchmaking talvolta eccessivamente lunghi

Gestione delle microtransazioni un po' confusionaria

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,5

Genere: guerra, sparatutto

Ambientazione: fantasy, fantascienza

Grafica: full 3D

PvP: match o duelli PvP tutti contro tutti


Sviluppato dai ragazzi di Id Software e basato attorno allo stesso concept del mitico Quake III Arena, Quake Champions è uno shooter free to play maledettamente arcade e “old-school”, che ripropone in chiave moderna un tipo di gameplay ormai quasi del tutto estinto.

Presentando ritmi forsennati e movement volutamente irrealistici, l’ultima incarnazione della gloriosa serie di Quake aggiunge al classico sapore retrò del gioco la presenza di alcuni elementi un po’ più moderni, primi fra tutti i Campioni che danno il nome al titolo, ossia personaggi dotati di proprie abilità uniche da utilizzare sul campo di battaglia.
Nonostante quest’ultima aggiunta alla struttura ludica, il feedback classico di Quake rimane quasi del tutto inalterato, per la gioia di tutti coloro che non chiedevano altro che un gameplay quanto più fedele possibile ai capostipiti della serie.

Presentandosi con un buon numero di modalità di gioco differenti, Quake Champions riesce a divertire a lungo senza stufare, nonostante persistano alcuni problemi correlati al matchmaking.

➔ Punti principali:

  • Gameplay vecchia scuola come negli anni '90
  • Meccaniche semplici da apprendere ma fortemente scalabili
  • Presenza di diversi campioni con abilità uniche
  • Svariate modalità di gioco differenti

Cosa Ci È Piaciuto..

Gameplay tattico e stimolante

Buona diversità tra le varie classi

Personalizzazione delle armi al top

.. e cosa no

Tecnicamente mostra qualche sbavatura

Qualche imprecisione nei comandi delle coperture

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,5

Genere: strategia, sparatutto

Ambientazione: fantascienza

Grafica: full 3D

PvP: match o duelli PvP

Solo in Inglese

Ghost Recon Phantoms è uno shooter in terza persona giocabile gratuitamente dopo aver scaricato il relativo client di gioco.

Ambientato in un futuro prossimo, che non disdegna armi e gadget futuristici di ogni tipo, il gioco ci permette di impersonare una tra le tre classi presenti, in base al nostro stile di gioco, e di personalizzarne fin nei minimi dettagli ogni pezzo dell’equipaggiamento, in modo da trovare la bocca da fuoco che si adatti perfettamente alle nostre esigenze.

Come da tradizione per la serie, in partita potremo sfruttare numerosi gadget parecchio interessanti, che ci permetteranno di ottenere diversi vantaggi tattivi che, se sfruttati a dovere, ci garantiranno un esito positivo a fine partita.

Un gameplay ben più ragionato dei suoi diretti concorrenti ed una cura evidente posta nella realizzazione del sistema di gestione del proprio personaggio ed equipaggiamento, fanno di Ghost Recon Phantoms un gioco da provare assolutamente.

➔ Punti principali:

  • Gameplay appagante e ben più tattico dei suoi rivali.
  • Elevata personalizzazione funzionale delle armi da fuoco.
  • Poche classi ma con ruoli ben distinti.
  • Gadget e strumenti futuristici ben implementati.

Cosa Ci È Piaciuto..

Tantissimi eroi tra cui scegliere

Presenza di loadout personalizzabili

Molto permissivi per quanto riguarda i requisiti hardware

.. e cosa no

Solo tre modalità

Alcuni loadout possono risultare un po' sbilanciati

Stile visivo buono ma poco originale

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,5

Genere: sparatutto

Ambientazione: fantasy, fantascienza, anime

Grafica: full 3D

PvP: match o duelli PvE

Solo in Inglese

Sviluppato dai ragazzi di Hi-Rez Studios, Paladins è uno sparatutto online free to play che rientra in pieno in quella cerchia di titoli denominati hero shooter.
Nei panni di uno dei numerosi campioni disponibili nel roster del gioco, i giocatori dovranno prendere parte a partite multiplayer a squadre, dove ogni membro del team dovrà dimostrare di saper usare efficacemente le abilità speciali del proprio personaggio e di creare le giuste sinergie con i propri compagni di team.

Al netto di un numero di modalità giocabile molto contenuto, Paladins offre la possibilità di personalizzare i loadout di ogni singolo personaggio presente nel gioco, lasciando al giocatore la gradevole scelta di determinare su quali aspetti puntare maggiormente per adattare un campione al proprio stile di gioco.

➔ Punti principali:

  • Hero Shooter con più di 40 personaggi.
  • Tre modalità di gioco disponibili.
  • Possibilità di equipaggiare diversi loadout per ogni personaggio.
  • Gameplay fortemente basato sul gioco di squadra.

Cosa Ci È Piaciuto..

Tante modalità

Tante mappe

Tante armi

.. e cosa no

Graficamente mediocre

Qualche incertezza nel cash shop

3.6 out of 5
Voto della redazione: 7,1

Genere: guerra, sparatutto

Ambientazione: presente

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni PvP tutti contro tutti

Solo in Inglese

Combat Arms è un FPS free to play che punta molto sulla quantità di contenuti che è in grado di offrire al giocatore.

Il gameplay ricalca in gran parte quello dei classici del genere, dove le partite scorrevano via frenetiche ed adrenaliniche, con poco tempo per pensare ma un sacco di munizioni da elargire allegramente ai nostri avversari.

Nel gioco sono presenti centinaia di armi (per di più personalizzabili), decine di mappe diverse ed altrettante modalità.

Sia che vogliate rilassarvi con un classico deathmatch che cimentarvi in tipologie di partite alternative, avrete di che divertirvi.

Purtroppo, sotto il versante grafico, il titolo non risplende di vita propria, sopratutto a causa degli annetti che, ormai, si porta sulle spalle.

Buono invece, il level design, con mappe discretamente realizzate che permettono più approcci diversi alle partite.

 

Combat Arms è un titolo che sa farsi apprezzare; grazie alle numerosissime feature implementate, se vi lascerete rapire dal titolo, il divertimento sarà garantito per ore e ore.

Cosa Ci È Piaciuto..

Gameplay immediato e frenetico e modalità diverse dai soliti deathmatch

Level design pregevole e mappe ispirate

Graficamente molto bello e affascinante

.. e cosa no

Nulla di innovativo in termini di meccaniche

Poche mappe disponibili

Mercenari troppo costosi per la valuta in-game

3.6 out of 5
Voto della redazione: 7,1

Genere: azione, sparatutto

Ambientazione: fantascienza, città

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni match o duelli PvP


Dirty Bomb è un sparatutto competitivo sviluppato dai ragazzi di Splash Damage, che adotta il caratteristico modello free to play che abbiamo imparato a conoscere in questi anni.

Scegliendo di non adottare il famigerato sistema di classi tipico degli FPS a stampo militare, Dirty Bomb propone una selezione di diversi mercenari, ognuno dei quali caratterizzato, in termini di personalità, in maniera simile a quanto avviene in Team Fortress, dotati di diverse abilità specifiche, che tendono a farli assimilare ai classici ruoli di supporto, medico, assaltatore e così via.

L’azione di gioco è veloce e frenetica e unisce il gameplay adrenalinico di un Call of Duty moderno a caso, al sistema di obiettivi previsti durante ogni partita tipico dei giochi che hanno decretato il successo di Splash Damage come sviluppatore.

Tra i punti deboli del gioco segnaliamo l’eccessivo prezzo da pagare per i vari mercenari, praticamente impossibili da acquistare tutti utilizzando la sola valuta in-game, ed una formula generale che, per quanto divertente, non propone nulla di nuovo in un panorama che ha estremo bisogno di essere rinnovato.

➔ Punti principali:

  • Nessuna classe selezionabile in favore delle abilità di specifici mercenari.
  • Gameplay veloce e frenetico unito ad un sistema di obiettivi da portare a termine in partita.
  • Graficamente snello e molto bello da vedere.
  • Ambientazione futuristica e distopica di grande impatto.

Cosa Ci È Piaciuto..

Cazzeggiare è sempre uno spasso

Ottima grafica

Elevata personalizzazione

Imperdibile se vi piace il genere di GTA

.. e cosa no

Le cose da fare non sono tantissime

Missioni ripetitive

Alto numero di cheater

3.5 out of 5
Voto della redazione: 7,0

Genere: azione, sparatutto

Ambientazione: presente, città

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni match o duelli PvP

Solo in Inglese

APB Reloaded è un MMO free to play basato su meccaniche free roaming.

Tutto il gioco verte attorno al conflitto tra vigilanti e criminali, in lotta da tempo immemore per il controllo di San Paro.
Noi potremo scegliere da che parte schierarci, influenzando in questo modo gli obiettivi che dovremo raggiungere per completare le varie missioni.
Come è logico pensare, i criminali promuoveranno azioni che violano le norme imposte dalla legge, con i vigilanti che tenteranno in tutti i modi di fermarli.

Grande possibilità di personalizzazione è data al giocatore che, partendo dalle caratteristiche fisiche del personaggio, passando per vestiario e automobili, sarà in grado di aggiungere il proprio tocco personale a tutto quanto.
Va però precisato che, personaggio a parte, il resto degli oggetti deve essere acquistato per entrare in nostro possesso.

All Points Bulletin Reloaded è un ottimo MMO gratuito.
Le meccaniche free roaming in stile GTA non si vedono spesso nei giochi free to play, specialmente quando sono contornate da un comparto grafico graziato dall'Unreal Engine 3.
Se vi è sempre piaciuto il gameplay tipico di Grand Theft Auto, non potrete non provare APB Reloaded.