Classifica giochi fantasy

Cosa Ci È Piaciuto..

Il Foundry

Il sistema di combattimento

I Forgotten Realms hanno fascino a palate

.. e cosa no

Missioni prestabilite noiosette

Tecnicamente non eccelle

4.8 out of 5
Voto della redazione: 9,5


Guarda il trailer:

Genere: mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni PvE PvP


Neverwinter è un MMORPG in italiano free to play basato sul classico gioco di ruolo cartaceo Dungeons & Dragons, che ci immergerà nella classica ambientazione dei Forgotten Realms.

Potremo, come sempre, creare il nostro personaggio scegliendo razza e classe, senza dimenticare la possibilità di scegliere la sua storia passata e la fede religiosa da assegnargli.
Il sistema di combattimento è molto movimentato e viene gestito in tempo reale dal giocatore, senza automatismi di sorta a spezzare il ritmo.
Nel gioco è presente un editor di avventure, chiamato Foundry, che ci permetterà di creare le nostre avventure personalizzate che potranno essere giocate da tutti.

Neverwinter è un ottimo MMORPG; unisce elementi classici ad altri più originali e freschi (come il sistema di combattimento) accompagnati da un'atmosfera suggestiva ed evocativa, nonchè da un motore grafico di tutto rispetto.
Se siete sempre stati dei fan di D&D non potete assolutamente farvelo scappare; in caso contrario una prova è comunque d'obbligo.

Cosa Ci È Piaciuto..

É Magic!

Tutorial schietto ed efficace...

Meccanica del bluff implementata ottimamente

Grande focus sul settore competitivo

.. e cosa no

Nessuna modalità in singolo o "accessoria"

...ma che accusa qualche omissione di troppo

Mancanza della possibilità di sfidare gli amici

Presente unicamente il formato standard

4.6 out of 5
Voto della redazione: 9,2


Guarda il trailer:

Genere: carte

Ambientazione: fantasy

Grafica: artwork animati

PvP: match o duelli PvP


Dopo 25 anni dall’uscita del gioco da tavolo, Arena rappresenta la versione digitale definitiva di Magic: The Gathering.
Il titolo si presenta al varco dell’open beta in versione ambivalente, nel senso che, pur possedendo diversi accorgimenti pensati per introdurre alle meccaniche del gioco un pubblico del tutto nuovo, si impone fin da subito come un titolo estremamente competitivo, privo di fronzoli e di modalità utili a far semplicemente intrattenere l’utente, e pregno fino al midollo di un’impostazione chiaramente pensata per l’esport o, comunque, il gioco ad alti livelli.

Nonostante la closed beta del titolo includesse anche le espansioni appartenenti ai blocchi Amonkhet e Kaladesh, con l’uscita della beta aperta il team di sviluppo ha optato per eliminare, in concomitanza con l’introduzione di Gilde di Ravnica, le carte ormai fuoriuscite dal formato standard, che rimane l’unico giocabile al momento (gli sviluppatori hanno comunque confermato che in futuro torneranno anche le espansioni meno recenti).

Pur rendendosi colpevole di alcune mancanze, talvolta anche piuttosto gravi (come l'impossibilità di poter sfidare i propri amici), MTG Arena rappresenta comunque le fondamenta incredibilmente solide di un’esperienza ludica che, se supportata a dovere, in futuro potrebbe davvero essere in grado di ergersi sul trono del TCG migliore in assoluto, e stavolta non soltanto in formato cartaceo.

➔ Punti principali:

  • Regole e dinamiche del gioco da tavolo
  • Tutte le espansioni del formato standard
  • Impostazione marcatamente competitiva e proiettata all'esport
  • Pensato per i pro ma accondiscendete con i nuovi giocatori

Cosa Ci È Piaciuto..

Gameplay assuefacente ed immediato

Possibilità di cooperare con altri giocatori

Graficamente appagante e dettagliato

.. e cosa no

Non apporta nulla di nuovo al genere

Ad alti livelli i costi temporali si fanno ingenti

Lettura della scena non sempre chiarissima

La batteria del vostro dispositivo implorerà pietà

4.6 out of 5
Voto della redazione: 9,1


Guarda il trailer:

Genere: strategia, guerra, manageriali, mmorpg

Ambientazione: fantasy, storici

Grafica: artwork animati

PvP: gilde o fazioni PvP


Throne: Kingdom at War è un MMO strategico disponibile tramite browser game e su dispositivi mobile in cui saremo chiamati ad impersonare l’eredo al trono di un regno nascente, con lo scopo di far fiorire la nostra città fino ad ottenere il dominio completo sugli altri regni.

Come molti altri titoli facenti parte di questo filone, gran parte delle nostre attività in-game saranno indirizzate a far crescere la nostra città e a mettere in piedi un esercito degno di questo nome, con tutte le truppe necessarie per essere in forze sotto ogni punto di vista.

I giocatori saranno poi in grado di unire le forze unendosi in un ordine, collaborando tra loro sia per affrontare i raid sia per abbattere i costi temporali necessari a costruire edifici e/o addestrare i soldati.

➔ Punti principali:

  • MMO strategico ambientato in un contesto medievale
  • Costruisci il tuo regno e guardalo prendere vita
  • Addestra un potente esercito e prenditi gli altri regni con la forza
  • Unisciti ad un ordine e fai si che gli altri ti guardino le spalle

Cosa Ci È Piaciuto..

Gameplay completo e assuefacente

Hero system ed elementi GDR

Tecnicamente splendido

.. e cosa no

Solo in full-screen

Talvolta i tempi di caricamento si fanno lunghetti

4.4 out of 5
Voto della redazione: 8,8


Guarda il trailer:

Genere: strategia, guerra, manageriali

Ambientazione: fantasy, storici

Grafica: artwork animati

PvP: gilde o fazioni PvP tutti contro tutti


Vikings: War of Clans è un browser game strategico ambientato nell’ormai estinto mondo dei vichinghi dove, impersonando i panni di uno Jarl, il giocatore dovrà costruire il suo regno, il suo esercito e forgiare il proprio eroe con lo scopo di ottenere il predominio sugli altri giocatori.

Il gioco offre il classico ed assuefacente gameplay tipico dei browser game strategico-gestionali che abbiamo imparato ad apprezzare in una moltitudine di titoli differenti; a questo aggiunge un paio di meccaniche fresche ed interessanti quali un sistema di progressione variegato e complesso ed il cosiddetto hero system, che donano al gioco una buona dose di profondità e varietà.

Il lato puramente tecnico, pur trovandosi in presenza di un semplice browser game, è realizzato con estrema cura, dalla realizzazione delle mappe di gioco, alle eccellenti animazioni 3D passando per il comparto sonoro.
La nostra città è viva, possiamo vedere i cittadini muoversi fra gli edifici, lavorare nelle miniere, nelle forge e nelle fattorie.. Questo, unito ad una colonna sonora piacevole e a tema, regala al giocatore la possibilità di vivere davvero l'atmosfera del gioco.

Riassumendo, Vikings: War of Clans è un ottimo browser game di strategia che, pur offrendo poco in termini di innovazione ai veterani più decorati del genere, offre un'esperienza di gioco di prim'ordine a tutti coloro che cercano un gioco di guerra tradizionale "old-school".

➔ Punti principali:

  • Un browser game strategico-gestionale del 2017 con meccaniche classiche ma realizzate allo stato dell'arte.
  • Comparto tecnico e atmosfera generale del mondo di gioco di altissimo livello basate sul mondo Vichingo.
  • Profondo sistema di progressione che pesca a piene mani dal mondo dei GDR.
  • Hero system interessante che introduce possibilità inedite per il genere.
  • Fruibile da tutti anche senza ricorrere alle microtransazioni.

Cosa Ci È Piaciuto..

Sistema PvP interessante

Graficamente ottimo

Gameplay "alare" intrigante

.. e cosa no

Quest ripetitive

Sente un po' il peso del tempo

4.2 out of 5
Voto della redazione: 8,5

Genere: azione, mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni PvE PvP

Solo in Inglese

Dopo un primo periodo un po' sfortunato in cui non era stato apprezzato al meglio (commercialmente parlando), Aion, l'MMORPG di Ncsoft, ha abbracciato il modello di gioco free to play, facendo arrivare sui nostri computer un prodotto di altissimo livello in maniera del tutto gratuita.

Scegliendo e personalizzando il nostro PG da due razze diverse saremo pronti per immergerci nel mondo di Atreia.
Dal lato quest il gioco è un classico GDR massivo con tonnellate di missioni da portare a termine con obiettivi quali il combattimento e la raccolta di vari oggetti.
Dal lato PvP, invece, il gioco assume la caratteristica di presentare enormi battaglie senza quartiere dove ci si riempie di botte senza saper ne' leggere ne' scrivere.
Sul campo di battaglia (Abyss), oltre alle due razze in guerra tra loro, si aggiungerà un terzo schieramento (controllato dal computer) che aggiungerà ulteriore carne da macello al tutto.

Graficamente, grazie all'uso del motore grafico CryEngine di Crytek, il gioco è un vero spettacolo per gli occhi, restituendo personaggi ottimamente modellati e scenari da cartolina impossibili da non ammirare.

Aion è un ottimo titolo che, tolta la giustificazione del canone mensile (che è stato eliminato), non ha veramente più motivi per non essere provato.

➔ Punti principali:

  • MMORPG estremamente classico tradotto in italiano.
  • Molto giocato nel nostro paese.
  • Grafica ottima all'uscita, ma ora leggermente datata.
  • Fatevi spuntare le ali e spiccate il volo... altro che mount!

Cosa Ci È Piaciuto..

L'ambientazione piratesca ha sempre il suo fascino

Buona resa visiva simil-3D

In quanto a strategici/gestionali

Plarium ha pochi rivali...

.. e cosa no

...ma questo non significa allontanare la sensazione di "già visto"

I requisiti sono superiori alla medie

4.2 out of 5
Voto della redazione: 8,4


Guarda il trailer:

Genere: strategia, guerra, manageriali

Ambientazione: fantasy, storici, mare

Grafica: artwork animati

PvP: PvP


Pirates: Tide of Fortune è uno strategico/gestionale prodotto da Plarium giocabile gratuitamente da browser.
A livello concettuale il titolo non si discosta da quello schema di gioco, marchio di fabbrica Plarium, che abbiamo imparato a conoscere nel tempo.
Assegnatoci il nostro misero villaggio iniziale, avremo il compito di farlo crescere e di portarlo verso lo splendore, accumulando risorse, guadagnando ricchezze, combattendo o alleandoci e sviluppando sempre più quello che diventerà il fulcro centrale di ogni nostra partita.
Graficamente Pirates: Tide of Fortune è sopra la media, con uno stile di finto 3D che dona uno smalto decisamente azzeccato al tutto; purtroppo, i requisiti risentono in parte di questo fattore, essendo meno accessibili rispetto a quanto accade solitamente.
A conti fatti, uno strategico ben fatto, divertente e che, nonostante non ci riesca del tutto, cerca di dare al giocatore un qualcosa in più rispetto ad altre produzioni.

Cosa Ci È Piaciuto..

Completo

Buoni dialoghi in italiano

Graficamente piacevole

.. e cosa no

Meccaniche fin troppo classiche

4.0 out of 5
Voto della redazione: 8,1


Guarda il trailer:

Genere: strategia, manageriali

Ambientazione: fantasy, storici

Grafica: artwork animati

PvP: gilde o fazioni PvP tutti contro tutti


Stormfall: Age of War è un gestionale gratuito a stampo fantasy/medievale giocabile gratuitamente su browser.
Sono presenti tutti gli elementi classici del genere.
Partendo da un piccolo pezzo di terra incontaminato, dovremo far fiorire la nostra città e crescere acquisendo potenza ed influenza.
Il gioco si distingue per la presenza di ottimi dialoghi doppiati ottimamente in italiano e per la tendenza del titolo a fornire una sorta di continuità alle azioni che ci verrà chiesto di eseguire.

Graficamente Stormfall è buono ma non impeccabile.
In definitiva un gioco buono se è da un po' che mancate nel genere; in caso contrario, sappiate che Stormfall non offre niente di innovativo.

➔ Punti principali:

  • Strategico \ gestionale gratuito basato su browser.
  • Classico gameplay "raccogli risorse - costruisci edifici - attacca altri giocatori".
  • Doppiaggio di qualità in italiano.
  • Numerose missioni giornaliere per i giocatori più attivi.

Cosa Ci È Piaciuto..

Ottimo combat system

Grafica evocativa e dettagliatissima

Stile generale piuttosto ispirato

.. e cosa no

Missioni simili tra loro

quest poco ispirate

Requisiti relativamente alti

Manca la lingua italiana

4.0 out of 5
Voto della redazione: 8,0


Guarda il trailer:

Genere: azione, mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni match o duelli PvE PvP

Solo in Inglese

Tera è un MMORPG koreano sviluppato ad alto budget.
Partito inizialmente come gioco a canone mensile, si è successivamente convertito a free2play, diventando in poco tempo l'MMORPG più giocato su Steam, (nonchè uno dei più popolari in assoluto con 20 milioni di account registrati al momento della stesura di questa recensione).

Punti di forza del gioco sono essenzialmente due: il comparto tecnico e il sistema di combattimento.
Il combat system è sicuramente diverso da ciò che abbiamo imparato a conoscere negli MMORPG tradizionali, e presenta dinamiche (come schivate e combo) che, a tratti, sembrano essere state prese di peso direttamente da un gioco d'azione in terza persona, con molta più enfasi sull'abilità del giocatore.
La veste grafica, invece, rappresenta quella cospicua parte che l'occhio vuole giustamente prendersi.
Il mondo di gioco è tratteggiato in maniera davvero evocativa, presentando scenari e personaggi veramente ispirati e dettagliati.

Tera è un MMORPG che, pur non mancando di difetti, riesci ad imporsi all'interno della categoria.
La ripetitività delle missioni potrebbe presto venire a noia, ma l'adrenalinico sistema di combattimento e la grafica spettacolare riescono a compensare il tutto senza troppi problemi. Da provare assolutamente.

➔ Punti principali:

  • MMORPG "farmone" di stampo koreano.
  • Combat system dinamico e stimolante.
  • Il GdR online free to play più giocato su Steam!
  • Grafica molto al di sopra della media, ma vi servirà un PC da gaming decente.
  • Solo in inglese.

Cosa Ci È Piaciuto..

Particolarmente adatto per chi cerca esperienze leggere

Combat system tutto sommato gradevole

Graficamente al top del genere

.. e cosa no

Gameplay fin troppo lineare e guidato

Narrazione e plot da dimenticare

Fin troppo facile per i veterani

4.0 out of 5
Voto della redazione: 8,0


Guarda il trailer:

Genere: mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni match o duelli PvE PvP


Terza incarnazione della popolare serie di browser game MMORPG free to play, League of Angels III continua sulla strada tracciata dai due episodi precedenti, ampliando la formula ormai collaudata a cui i giocatori sono abituati.

Con un colpo d’occhio davvero fenomenale, la grafica di gioco appare quasi miracolosa se rapportata al fatto che il gioco giri su una semplice finestra del browser, testimoniando gli incredibili passi in avanti fatti da GTarcade in questo senso.

Il gioco propone una canonica catena di quest principali che, man mano che verranno completate, daranno accesso a nuove funzionalità di gioco, con un sistema di progressione generale ben strutturato ed in grado di restituire un riuscito senso di progressione.
Il sistema di combattimento, rigorosamente a turni, permette di schierare sul campo una lunga lista di companion reclutati durante il corso dell’avventura, con lo scopo di formare un party quanto più possibile coeso e sinergico, cosa che nell’end-game e durante gli scontri più impegnativi risulterà imprescindibile.

➔ Punti principali:

  • Terza iterazione della serie di MMORPG free to play a stampo fantasy
  • Comparto grafico e presentazione generale ai vertici della categoria
  • Sistema di combattimento intuitivo basato sul reclutamento dei companion
  • Comparto PvE estremamente guidato e lineare

Cosa Ci È Piaciuto..

Tantissimi eroi tra cui scegliere

Presenza di loadout personalizzabili

Molto permissivi per quanto riguarda i requisiti hardware

.. e cosa no

Solo tre modalità

Alcuni loadout possono risultare un po' sbilanciati

Stile visivo buono ma poco originale

4.0 out of 5
Voto della redazione: 8,0

Genere: sparatutto

Ambientazione: fantasy, fantascienza, anime

Grafica: full 3D

PvP: match o duelli PvE

Solo in Inglese

Sviluppato dai ragazzi di Hi-Rez Studios, Paladins è uno sparatutto online free to play che rientra in pieno in quella cerchia di titoli denominati hero shooter.
Nei panni di uno dei numerosi campioni disponibili nel roster del gioco, i giocatori dovranno prendere parte a partite multiplayer a squadre, dove ogni membro del team dovrà dimostrare di saper usare efficacemente le abilità speciali del proprio personaggio e di creare le giuste sinergie con i propri compagni di team.

Al netto di un numero di modalità giocabile molto contenuto, Paladins offre la possibilità di personalizzare i loadout di ogni singolo personaggio presente nel gioco, lasciando al giocatore la gradevole scelta di determinare su quali aspetti puntare maggiormente per adattare un campione al proprio stile di gioco.

➔ Punti principali:

  • Hero Shooter con più di 40 personaggi.
  • Tre modalità di gioco disponibili.
  • Possibilità di equipaggiare diversi loadout per ogni personaggio.
  • Gameplay fortemente basato sul gioco di squadra.