Rift

Un MMORPG a sfondo fantasy vecchia scuola - Trion Worlds ci propone la sua visione dei giochi di ruolo massivi, prendeno (molto) spunto dal passato e aggiungendoci del nuovo

Gioca ora!

Gioco da scaricare

Solo in Inglese

Genere:
mmorpg

Ambientazione:
fantasy

Screenshot [click per ingrandire]

In breve...

Rift è un MMORPG sviluppato da Trion Worlds che adotta il classico modello di fruizione free to play, abbandonando il canone mensile che lo aveva accompagnato nei primi mesi dal lancio.

Ad uno stile di gioco tipico di molti MMORPG theme park di stampo fantasy, Rift affianca alcune trovate originali ed intriganti, tra cui un sistema di personalizzazione della propria classe profondo e completo che, con la giusta esperienza necessaria a padroneggiarlo, ci permetterà di creare il personaggio definitivo cucito su misura sul nostro modo di giocare.

Altro elemento importante sono i Rift che si rifanno al titolo del gioco, minacciosi portali dimensionali che si apriranno casualmente nel mondo di gioco, riversando su di esso orde di nemici pronti a farci la pelle.

Un titolo non perfetto, certo, ma in grado di appassionare e di intrattenere gli amanti della ruolistica massiva come pochi altri giochi sono stati in grado di fare.

Se vi piacciono gli MMORPG vecchio stile, non potete non provarlo.

➔ Punti principali:

  • MMORPG theme park a stampo fantasy.
  • Gameplay vecchio stile che si rifà al passato.
  • Sistema di classi profondo ed altamente personalizzabile.
  • Eventi casuali che possono influenzare il mondo di gioco.

Recensione completa

Trion Worlds è una software house che ormai abbiamo imparato a conoscere bene.
Sulle pagine di AreaMMO abbiamo trattato più volte di titoli sviluppati da questa società e, oggi, ci concentreremo su quello che è forse il più accreditato tra i titoli appartenenti a questo sviluppatore.

Rift è un MMORPG rilasciato per la prima volta nell’ormai lontano 2011 e capace di raccogliere numerosi consensi sia di pubblico che di critica nel corso degli anni.
I tempi, però, sono oggi cambiati e il gioco si presenta in una forma molto diversa, sia contenutisticamente che “ideologicamente”, complice l’adozione del tanto diffuso modello free to play, croce e delizia di molti titoli che decidono di abbandonare le modalità di sottoscrizione a pagamento.

Riuscirà Rift a mostrarsi interessante ancora oggi, dopo cinque anni dal suo debutto?

Stavolta l’Aperture Science non centra…

Rift è un MMORPG a piena ambientazione fantasy che propone un universo di gioco creato da zero, pur prendendo ampiamente spunto dai filoni più classici di questo genere, non senza qualche ridondanza narrativa di troppo.

La trama del gioco ruota intorno al mondo di Telara, luogo in cui sono ambientate le vicende narrate nel gioco, e dei vari personaggi che lo popolano.

Come in molti altri giochi di ruolo massivi, il mondo di gioco è diviso in due fazione distinte, ovviamente rivali e in guerra tra di loro, i Guardians e i Defiants.
Volendo semplificare, i Guardians sono considerabili alla stregua della parte buona del gioco, mentre i Defiants rappresentano la fazione dei cattivi.

Il gioco ci permette di avere un'approccio al combattimento totalmente personalizzabile

In ogni caso, i veri protagonisti del gioco sono i rift che danno il nome al titolo, che altro non sono che degli imponenti portali.
Questi portali, capaci di mettere in comunicazione tra loro diverse dimensioni, hanno cominciato ad aprirsi un po’ su tutta Telara e, visto che le dimensioni parallele non sono mai popolate da orsetti di gomma e teneri coniglietti, orde di demoni e abomini assortiti si sono riversati su questa terra portando morte e distruzione.

La classe non è acqua

Scelta la fazione a cui appartenere, tra le due citate poco sopra, potremo creare il nostro personaggio, scegliendo tra un totale di 6 razze differenti, 3 dedicate ai Guardians e 3 specifiche dei Defiants.

Per quanto la personalizzazione estetica del proprio alter-ego sia tutto sommato buona, essa non è una delle più profonde che si siano mai viste, complici anche alcuni opzioni sbloccabili solo dietro il pagamento di specifici pacchetti.

Ciò in cui il gioco mostra i muscoli, però, è nella scelta della classe che, tramite un’iniziale scelta tra i classici archetipi tipici dei giochi di ruolo fantasy (guerriero, mago, ladro e chierico), permette di combinare tra di loro diverse e varie specializzazioni, creando ibridi unici e adattabili alle più svariate situazioni.

È una caratteristica tipica di Trion Worlds, che ha molto a cuore la personalizzazione archetipica del proprio personaggio.

I nemici dalle dimensioni più che generose non mancheranno

Ciò in cui il gioco mostra i muscoli, però, è nella scelta della classe

Gli alberi di abilità tra cui si può scegliere sono tanti e, talvolta, possiedono dei punti di contatto gli uni con gli altri; districarsi tra questo mare di scelte non sarà sempre facilissimo ma, con la giusta pazienza e le idee chiare, sarà possibile il personaggio che si adatta alla perfezione al nostro stile di gioco.

Il meglio del già visto

Senza la minima pretesa di ergersi come titolo innovativo, Rift si presenta come un classico MMORPG theme park, di quelli tanto in voga negli anni passati.

Dal momento in cui inizieremo il nostro viaggio fino al raggiungimento dell’agognato level cap, dopo il quale saremo finalmente liberi di concentrarci esclusivamente sul PvP e sulla ricerca del miglior equipaggiamento possibile, dovremo affrontare il classico sistema di crescita già amato/odiato in miriadi di altri MMORPG a stampo fantasy (e non).

Tra quest da affrontare in successione, la maggioranza delle quali proponente le solite routine di “caccia al mostro” e recupero oggetti, e varie attività collaterali, Rift ci proporrà tutto l’armamentario della ruolistica massiva a cui siamo stati ampiamente abituati ad assistere.

Vero elemento di distacco dal resto degli MMORPG è, però, la presenza dei già citati Rift, portali che si apriranno randomicamente sulla mappa di gioco.

Rift ci proporrà tutto l’armamentario della ruolistica massiva a cui siamo stati ampiamente abituati ad assistere.

Non importa cosa stiate facendo, se state completando una missione o se vi siete dedicati al semplice cazzeggio, i Rift avranno la facoltà di spalancarsi in qualsiasi momento, interrompendo (talvolta in maniera un tantino fastidiosa) le attività attualmente in corso.

Certi mob sanno essere decisamente inquietanti...

L’apertura di un Rift comporta l’arrivo di tonnellate di nemici sulla mappa di gioco che, ondata dopo ondata, dovranno essere sterminati al fine di chiudere il portale dal quale sono usciti.

Chiuso il portale, i giocatori che hanno partecipato alla sua chiusura riceveranno sostanziosi premi, che concorreranno ad aumentare sensibilmente il livello del suo equipaggiamento.
Se ciò non dovesse avvenire, però, e non si riuscisse a chiudere il Rift, i mob gireranno noncuranti per una porzione della mappa, arrivando anche a conseguenze poco piacevoli come la totale infestazione di alcune zone e/o la rimozione di determinati insediamenti utili per l’avvio di nuove quest.

Conclusioni

Rift si è dimostrato un ottimo MMORPG, come d’altronde lo era già parecchio tempo fa, quando ancora non aveva adottato il modello free to play.

La personalizzazione del proprio personaggio, specialmente per quanto riguarda la parte relativa alla propria classe, che è davvero possibile cucire su misura secondo il proprio stile di gioco, è uno degli elementi di maggior pregio dell’intera produzione.

A livello contenutistico, il gioco non delude e, per quanto permanga il solito difetto tipico a molti giochi del genere relativo alla solita ridondanza e ripetitività delle quest principali, i giocatori troveranno pane per i loro denti.

Il gioco Trion Worlds, ad oggi, soffre un po’ della sua natura di titolo theme park, ma nel suo genere risulta comunque uno degli esponenti più validi in circolazione.

Pronto ad entrare nel mondo di Rift? Clicca per giocare ora!
RIFT: Starfall Prophecy diventa gratuita per un periodo limitato e cambia nome

Con una mossa che farà certamente contenti tutti i propri giocatori più squattrinati, Trion Worlds ha recentemente annunciato un cambio di nome per l’ultima espansione rilasciata per il celebre MMORPG RIFT, unitamente all’esclusiva possibilità, per un periodo limitato, di ottenere in via del tutto gratuita la suddetta espansione ... » continua

Giochi simili a WoW: 6 MMORPG tipo World of Warcraft

Se vi siete mai anche solo lontanamente interessati al mondo degli MMORPG, avrete sicuramente sentito parlare di World of Warcraft , il celeberrimo titolo sviluppato da Blizzard che, fin dai tempi della sua uscita, si è saputo imporre come il “capo supremo” di qualsiasi titolo massivo a stampo fantasy, regnando incontrastato ... » continua

Rift: La beta di Starfall Prophecy è stata rimandata

Sono passati solo pochi giorni da quando vi abbiamo riportato di come la fase di open beta di Starfall Prophecy, la nuovissima espansione in sviluppo per l’MMORPG Rift, fosse ormai prossima al rilascio. Secondo i piani e in accordo con quanto vi avevamo comunicato, la giornata di giovedì 13 ... » continua

Rift: la beta di Starfall Prophecy è ormai prossima

Dopo un’attesa a dir poco snervante, tutti i giocatori dell’ottimo MMORPG Rift potranno finalmente mettere le proprie manacce ... » continua

Rift: Qualche dettaglio sulla prossima espansione Starfall Prophecy

Come avevamo già appreso in precedenza, la nuova espansione di Rift si chiamerà Starfall Prophecy, e vedrà il suo debutto ... » continua

Rift: Update 3.7 atteso entro luglio

In perfetta concomitanza con l’inizio del periodo estivo, gli sviluppatori di Rift hanno da poco comunicato alcune delle modifiche ... » continua

Grafica: full 3D
PvP: gilde o fazioni PvE PvP
Influenza cash shop: medio
Exp rate: medio

Originalità
Il sistema di classi personalizzabile è senza dubbio l'elemento che distingue Rift dai suoi diretti concorrenti. Tramite l'implementazione di diversi alberi di abilità tra cui scegliere, potremo delineare lo stile di combattimento del nostro personaggio senza alcun tipo di vincoli o costrizioni.

Cosa Ci È Piaciuto..

Sistema di classi personalizzabile e profondo

Rift casuali che alterano la mappa

Tanti contenuti...

.. e cosa no

...ma alcuni un po' ripetitivi

I Rift sono talvolta troppo invadenti


Divertimento
4.5 out of 5
Community
4.5 out of 5
Grafica
4.5 out of 5
7,7
Da Provare

Review summary

  1. Stavolta l’Aperture Science non centra…
  2. La classe non è acqua
  3. Il meglio del già visto
  4. Conclusioni

Cosa ci è piaciuto..

Sistema di classi personalizzabile e profondo
Rift casuali che alterano la mappa
Tanti contenuti...

.. e cosa no

...ma alcuni un po' ripetitivi
I Rift sono talvolta troppo invadenti
7,7
Grafica - 90 / 100
Divertimento - 90 / 100
Longevità - 80 / 100
Originalità - 80 / 100
Community - 90 / 100

Mi piace questo gioco, voglio
Registrarmi e giocare ora