Classifica giochi fantasy

Cosa Ci È Piaciuto..

Combattimenti tattici ed originali

Realizzazione grafica più che buona

Alcuni elementi innovativi

.. e cosa no

Design degli edifici fin troppo simile tra loro

Il classico gestionale

La totale assenza di PvP è forse un po' un'esagerazione...

3.9 out of 5
Voto della redazione: 7,8


Guarda il trailer:

Genere: strategia, guerra, manageriali

Ambientazione: fantasy, storici, città

Grafica: artwork animati

PvP: nessun combattimento PvE


Elvenar è uno strategico gestionale giocabile gratuitamente tramite browser e prodotto da InnoGames, che ci vedrà giocare per una fazione a scelta fra umani ed elfi.
Come in ogni browser game del genere ci occuperemo del nostro villaggio che, partendo dal semplice municipio, si espanderà e si potenzierà, dandoci la possibilità di plasmare la nostra città ideale posizionando manualmente edifici, abbellimenti e strade in stile SimCity.

Il gioco è pensato principalmente per poche, brevi sessioni di giornaliere in cui, tramite semplici operazioni impartite periodicamente, diventeremo sempre più influenti senza dover stare delle ore davanti al pc.
Da notare che, per venire ancora più incontro alle esigenze dei giocatori casual che non vogliono stressarsi troppo con un gioco via browser, Elvenar al momento non prevede PvP, ossia non vi è rischio di vedere il proprio villaggio razziato da qualche buontempone: tutto si basa sulla cooperazione fra giocatori e sull'ingrandimento della propria pacifica cittadina, per dare una casa alla propria gente e renderla felice.

Ciò non significa che in Elvenar manchi la possibilità di combattere, dato che è presente un sistema di PvE (anche abbastanza originale e ben fatto) che ci consentirà di ottenere punti ricerca e reliquie.
E a proposito di sistema di combattimento, è da notare come questo non sia completamente automatizzato, ma basato su scontri strategici a turni su griglia esagonale, che ricordano vagamente le battaglie nella saga di Civilization: un aspetto originale che abbiamo gradito estremamente, e che ci piacerebbe vedere all'opera anche in battaglie PvP (gli sviluppatori hanno promesso che qualcosa del genere verrà implementato in futuro).

Graficamente il titolo è molto ben fatto, con dei disegni dai tratti colorati e a tratti quasi artistici.

Cosa Ci È Piaciuto..

Creazione e personalizzazione del personaggio superba

Sistema di combattimento riuscitissimo

Gameplay solido

vario e divertente

Artisticamente da applausi

.. e cosa no

Farming comunque presente

Requisiti non proprio generosi

I devs sono stati chiari: in Italiano? MAI

3.9 out of 5
Voto della redazione: 7,8


Guarda il trailer:

Genere: azione, mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni match o duelli PvE PvP

Solo in Inglese

Guild Wars 2 è un MMORPG che, dopo un periodo in cui è stato proposto con la formula B2P (buy to play, ovvero richiedendo di comprare il gioco ma senza la sottoscrizione di un canone mensile), è recentemente arrivato tra le fila dei free to play, imponendosi prepotentemente come una delle esperienze migliori tra quelle presenti all’interno di questo modello di fruizione.
Il gioco è ambientato nel mondo di Tyria 250 anni dopo gli eventi narrati in Eye of the North, l’ultima espansione ufficiale del primo Guild Wars.
La trama, per certi versi piuttosto scontata, verte attorno al risveglio degli Antichi Draghi, che per essere sconfitti necessitano di un’alleanza tra tutte le varie razze presenti nel gioco.
Il gameplay propone l’inedita introduzione dei cosiddetti eventi dinamici, capaci di sostituirsi (anche se non del tutto) alle classiche e ripetitive quest di cui si è soliti abusare in questo genere, e di proporre e generare accadimenti talvolta estremamente spettacolari, in grado di fornire al giocatore una progressione non lineare e libera dalla continua riproposizione di situazioni limitate.
Un comparto artistico di elevatissima caratura, infine, lo consacrano come uno dei migliori titoli free-to-play (e non) attualmente disponibili sulla piazza.

➔ Punti principali:

  • MMORPG nato a pagamento nel 2012 e divenuto free to play nel 2016.
  • Eventi random nel mondo di gioco.
  • Sistema di combattimento stimolante e divertente.
  • Ottimo sistema PvP, con tanto di modalità massive World vs World vs World.

Cosa Ci È Piaciuto..

Se ci si dedica è molto longevo

Stile orientale ben riproposto

Pieno di giocatori

Fra gli MMORPG più popolati in Europa)

.. e cosa no

Troppo grind

Graficamente non si può vedere

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,7

Genere: azione, mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni PvE PvP


Metin2 è un MMORPG gratuito sviluppato negli studi coreani di YMIR.

Il gioco si presenta tramite meccaniche classiche, tipiche degli MMORPG, dove è particolarmente forte (se non di più) l'aspetto legato al grinding.
Senza troppe remore, si può affermare che l'intero titolo è stato progettato attorno a questa odiata/amata pratica, che vi costringerà a sterminare nemici per ore e ore, pena ristagnare sul proprio livello.

Graficamente Metin2 mostra tutte le imperfezioni di un gioco vecchio di anni.
Anche volendo, è quasi impossibile trovare qualcosa di meritevole nel comparto tecnico, veramente bruttino.
Ciò che risolleva in parte le sorti dell'aspetto visivo è la caratterizzazione a stampo orientale che permea l'intero titolo, capace, a patto di apprezzare questo stile, di far chiudere un occhio sul resto.

Metin2 è un gioco senza troppi fronzoli; niente missioni super articolate o compiti complessi: combattete, salite di livello e combattete di nuovo.
Voi vi accontentate?

Cosa Ci È Piaciuto..

Formula collaudata ispirata a WoW...

.. e cosa no

...ma banalizzata e semplificata

Cash Shop sbilanciante

Graficamente insufficiente

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,7

Genere: azione, mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni match o duelli PvE PvP


4Story è un MMORPG che si rifà alla tradizione classica dei giochi di ruolo online ad ambientazione fantasy, andando a (ri)proporre elementi e meccaniche rese celebri da capolavori come World of Warcraft.

Sono disponibili 3 razze diverse tra cui scegliere a cui si aggiungono 6 ulteriori classi per personalizzare il nostro personaggio. Nel compiere la scelta dovremo star attenti ad abbinare la classe adatta in funzione della razza scelta, per non correre il rischio di trovarci svantaggiati una volta messo piede nel mondo di gioco.

Sono presenti numerose quest ed il combattimento PvP è molto incentivato dagli sviluppatori dato che ci permetterà di scalare le classifiche.

Graficamente il gioco non regge il confronto con i titoli commerciali a cui si ispira e, a dirla tutta, non riesce a rivaleggiare neanche coi suoi diretti concorrenti.

Un titolo che vive di rendita, appoggiandosi a meccaniche già ampiamente sfruttate ma senza offrire nulla di eclatante.

Cosa Ci È Piaciuto..

Narrativa gradevole

Il Soul System

Artisticamente buono

.. e cosa no

Meccaniche obsolete

Incedere ripetitivo fino alla nausea

Tecnicamente deludente

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,7


Guarda il trailer:

Genere: mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni match o duelli PvE PvP

Solo in Inglese

Echo of Soul è un MMORPG giocabile gratuitamente dopo averne scaricato il relativo client di gioco.
L’esperienza offerta dal titolo è incapace di mostrarsi all’altezza delle trovate moderne implementate nel gameplay, restando ancorata ad una formula vecchia e fin troppo scricchiolante.
Le classi disponibili sono sei, tutte gender-lock e con scarse possibilità di personalizzazione.
Fortunatamente, ognuna di queste potrà contare, da un certo livello in avanti, sulla possibilità di diramarsi in due specializzazioni differenti, spesso pensate con build totalmente differenti tra loro.
L’incedere del gameplay è piuttosto ripetitivo, cosa assolutamente evidente durante le varie quest che ci troveremo a portare a termine.
Lungi dallo staccarsi da meccaniche tipicamente classiche, Echo of Soul incarna alla perfezione il significato di “festa del grinding”, dove tra miriadi di nemici da sconfiggere e oggetti da recuperare non c’è posto per quasi nient’altro.

➔ Punti principali:

  • Gameplay MMORPG preso di peso dai titoli del passato.
  • Soul System che ci permette di potenziare uno tra quattro attributi differenti assorbendo le anime dei nemici sconfitti.
  • Combattimenti statici e basati su meccaniche arretrate.
  • Comparto stilistico del gioco buono.

Cosa Ci È Piaciuto..

Stile grafico tutto sommato riuscito

Stile di combattimento inizialmente piacevole

.. e cosa no

Troppo ripetitivo

Tecnicamente scarso

Cash shop troppo influente

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,7

Genere: azione, mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: match o duelli PvE PvP


Dopo vari giochi un tempo esclusivi del mercato coreano e in seguito sbarcati qui da noi, anche Elsword arriva nel vecchio continente, dopo ben 4 lunghi anni in cui è rimasto esclusiva dei nostri “colleghi” videogiocatori asiatici.

Il gioco segue una trama piuttosto lineare in un modo altrettanto leggero e adatto ad intrattenere quella fascia d giocatori non particolarmente esigente dal punto di vista della profondità (narrativa e di gameplay).
Scegliendo il nostro personaggio da una lista di 6 (non modificabili esteticamente), dovremo partire alla ricerca dei frammenti della pietra El, potente cristallo in grado di donare vita e prosperità.

Il gameplay del gioco è un mix tra azione e piattaforme dove, all'interno di vari dungeon, dovremo distribuire mazzate fino alla fine (con fine si intende quella dei nostri polpastrelli).

Graficamente il gioco offre un comparto visivo simpatico ma davvero privo di dettagli, che brilla più per lo stille fumettoso che per la mera conta poligonale o per le texture definite.

Elsword è un gioco tutto sommato divertente ma tutt'altro che eccelso, adatto principalmente a chi sa accontentarsi e desidera semplicemente divertirsi un po' elargendo cazzotti e spadate a chiunque capiti a tiro.
Come si suol dire: senza infamia e senza lode.

Cosa Ci È Piaciuto..

Semplice ed immediato

.. e cosa no

E' pur sempre un gioco del 2008

Graficamente scarno

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,7

Genere: azione, mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni PvE PvP


Grand Fantasia è un MMORPG gratuito distribuito da Aeria Games e disponibile interamente tradotto nella nostra lingua. E' un gioco indirizzato principalmente ai più piccoli o a chiunque voglia familiarizzare col genere senza impazzire dietro a meccaniche complesse.

Nella nostra avventura viaggeremo, esploreremo e combatteremo in un mondo ispirato al mondo dei cartoni giapponesi, con personaggi buffi e ambientazioni allegre e colorate. Fedeli compagni di viaggio saranno gli sprite, creaturine che ci assisteranno per tutta la durata della nostra avventura, in grado di realizzare i compiti più disparati (come raccogliere oggetti e/o costruire nuovi pezzi d'equipaggiamento).

Le meccaniche del gioco, cosi come i controlli si rivelano semplici ed intuitive per la gioia di tutti quei giocatori poco avezzi a questo tipo di giochi. La realizzazione grafica del gioco, tanto ispirata nel design, mostra il fianco a una realizzazione tecnica un po' affrettata che grava, purtroppo, sul giudizio finale. Se siete cresciuti a pane e World of Warcraft, questo Grand Fatnasia non avrà nulla da dirvi, ma se desideravate un gioco semplice con cui iniziarvi al genere, avete trovato ciò che fa per voi.


Cosa Ci È Piaciuto..

Meccaniche immediate

Un sacco di modalità

Futuro promettente

.. e cosa no

Alcuni mazzi sono effettivamente troppo forti

Chi inizia ora è costretto ad accumulare molte ore per essere competitivo

Fattore C a volte evidente

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,6

Genere: strategia, carte

Ambientazione: fantasy

Grafica: artwork animati

PvP: match o duelli PvE PvP


Hearthstone è un gioco di carte sviluppato dalla Blizzard, giocabile gratuitamente su PC e dispositivi mobile dopo aver scaricato il relativo client di gioco.
Nato dalle ceneri di quello che fu il trading card game ufficiale di World of Warcraft, ne raccoglie l’eredità utilizzando creature e situazioni note ai fan dell’MMORPG, sviluppandosi però in maniera decisamente differente.
Utilizzando due mazzi da 30 carte ciascuno, due giocatori si sfidano a turno a colpi di invocazioni e magie, con lo scopo di portare a zero i punti di vita del giocatore avversario.
Uno dei punti di forza del gioco è la semplicità delle meccaniche proposte, chiare fin dai primi minuti di gioco, che non necessitano di perdere ore di tempo per imparare regole e direttive, dando a chiunque, dal giocatore occasionale all’appassionato di giochi di carte, la possibilità di divertirsi alla propria maniera.
Numerose modalità ed un supporto continuo da parte degli sviluppatori chiudono il quadro di uno dei migliori giochi di carte attualmente disponibile in circolazione.

➔ Punti principali:

  • Immaginario, personaggi e situazioni mutuati da WoW.
  • Sistema di gioco semplice da apprendere.
  • Tantissime modalità con cui giocare.
  • Supporto e aggiornamenti continui e sostanziosi.

Cosa Ci È Piaciuto..

Semplicemente

divertente

Buona diversificazione tra razze e classi

.. e cosa no

Tecnicamente obsoleto

Ripetitivo sul lungo periodo

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,5

Genere: mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni match o duelli PvE PvP


Forsaken World è un MMORPG gratuito prodotto da Perfect World Entertainment.
Il gioco ci da la possibilità di scegliere tra sei razze e nove classi differenti, tutte ben implementate e diversificate tra loro.
Lo stile di gioco ricorda i classici theme-park, anche se, in questo senso, la natura ciclica delle varie sezioni è ben più mascherata che in altri titoli.
Graficamente il gioco propone una resa stilistica maledettamente buona, a fronte di una tecnica rovinosamente scadente.
In poche parole, un buon titolo, sicuramente divertente, che non sarà in grado di superare la prova del tempo e che non verrà ricordato tra i giochi che faranno la storia ma che, a conti fatti, resta un titolo di ottima fattura e certamente consigliato.

Cosa Ci È Piaciuto..

Estremamente longevo

Gameplay collaudato

.. e cosa no

I giocatori non paganti saranno penalizzati da un certo punto in avanti

3.8 out of 5
Voto della redazione: 7,5


Guarda il trailer:

Genere: azione, mmorpg

Ambientazione: fantasy

Grafica: full 3D

PvP: gilde o fazioni PvE tutti contro tutti


Last Chaos si presenta al giocatore come il classico MMORPG gratuito.

Si scarica il client, si sceglie una razza e via, verso l'avventura.

Le cose da fare non mancheranno mai: il mondo di gioco è sconfinato, le quest sono tante e prima di aver visto tutto, ne passerà di tempo.

Uno dei problemi di Last Chaos però, è proprio questo, il tempo.
Quando sarete già a un buon livello, le cose si faranno sempre più ostiche e lunghe e, almeno che non decidiate di metter mano al portafogli, la noia potrebbe presto fare capolino.