S4League

Un MMOFPS di stampo futuristico, con dinamiche e ritmi incalzanti in stile Quake 3 Arena. I server in Europa danno ottime latenze ai giocatori italiani.

Gioca ora!

Screenshot [click per ingrandire]

In breve...

S4 League è uno sparatutto in terza persona free to play.
Purtroppo, quest'ultimo termine (free to play) va piuttosto stretto al gioco, dato che presenta uno dei cash shop più influenti che si sino visti ultimamente.

In ogni caso, il titolo presenta un gameplay in cui il concetto di arcade è stato esasperato all'inverosimile, con personaggi che se ne vanno in giro per la mappa saltando, sparando e compiendo acrobazie degne del miglior ninja.

Le modalità di gioco disponibili non sono molte, ma le poche presenti sono piuttosto divertenti e capaci di offrire qualcosa di più del semplice deathmatch a squadre.

Graficamente il gioco non riesce a convincere, mettendo in scena uno stile anime apprezzabile, condito da una realizzazione tecnica appena sufficiente.

S4 League è un titolo discreto che, grazie a qualche accorgimento, avrebbe potuto essere molto più godibile.
Lo shop integrato, da solo, riesce a mandare all'aria molte delle buone idee presenti, generando un eccessiva discrepanza tra chi paga e chi no.

Recensione completa

Il portale Alaplaya, è diventato nel tempo un vero e proprio punto di riferimento per chiunque sia alla ricerca di qualche buon titolo, da giocare comodamente senza preoccuparsi del proprio portafoglio.
Il sito offre, al momento, una moltitudine di giochi, appartenenti anche a generi molti diversi tra loro, alcuni qualitativamente ottimi, altri un po' meno, alcuni famosissimi, altri più di nicchia.
Tra i più famosi (e supportati), rientra sicuramente S4 League, sparatutto in terza persona che conta una buona fetta di utenti appassionati.

Gameplay

Realismo? Nah

Dopo aver scaricato il client del gioco, prima di iniziare a giocare, dovremo creare il nostro personaggio.
Le possibilità di personalizzazione non sono elevatissime, specialmente in partenza, e si limitano a qualche tratto distintivo e ad un limitato vestiario standard; in ogni caso, grazie allo shop, sarà possibile distinguersi più che adeguatamente, ovviamente pagando soldi reali (sopratutto se vogliamo gli oggetti migliori e, sopratutto, duraturi).
Bastano un paio di istanti di gioco per rendersi conto che aria tira; S4 League è uno sparatutto in terza persona di stampo fortemente arcade.
Scelte le proprie armi e abilità di supporto, scenderete nell'arena e sarà subito un tripudio di kill, esplosioni, effetti laser, tette ballonzolanti, combattimenti all'arma bianca e personaggi improbabili che corrono e saltano con tale frequenza da far sembrare Super Mario un povero dilettante.
Nonostante il sito del gioco lo descriva come strategico, il gameplay del titolo è quanto di più frenetico e caciarone possiate trovare, con scontri che, a seconda della modalità selezionata, assomigliano a bombardamenti a tappeto su larga scala o a furiose risse in cui diventa quasi normale fare a cazzotti con avversari o alleati indiscriminatamente.
Che quest'ultimo sia un pregio o un difetto, è un fattore assolutamente personale e dettato dai propri gusti ma, va da sé che, qualora la vostra idea di sparatutto online coincida con quella di mosh pit, potreste aver trovato il gioco che fa per voi.

1 kill, 2 kill, 3 kill...TOUCHDOWN!

A rendere più variegata possibile l'esperienza ci pensano le varie modalità di gioco disponibili.
Esse, a dirla tutta, non sono tantissime, ma hanno dalla loro il pregio di essere piuttosto originali e, in qualche caso, lontane dai classici canoni degli sparatutto convenzionali.
A modalità onnipresenti quali il deathmatch a squadre o la conquista di territori, esistono altre tipologie di partita degne di nota.
La modalità touch down, ad esempio, mette in scena una partita di rugby improvvisata, dove per far punti dovremo, per l'appunto, fare touch down con la palle nella squadra avversaria.
Da segnalare anche la possibilità di personalizzazione delle partite, dove potremo giocare a match “normali” con interessanti varianti sul tema, come partite con armi predefinite o, addirittura, solo con combattimenti corpo a corpo.
Anche le mappe presenti sono piuttosto numerose e offrono una buona varietà anche se c'è da dire che non tutte sono realizzate con la stessa cura, ed è possibile trovare mappe valide e ispirate dal punto di vista del level design, affiancate ad altre decisamente meno riuscite (e, di conseguenza, meno giocate).

Il prezzo della vittoria

Vale la pena di spendere due parole sullo shop presente nel gioco, particolarmente invasivo e sbilanciato.
Nonostante sia possibile ottenere qualche miglioria tramite la moneta ottenibile in gioco, gli oggetti migliori sono riservati ai giocatori paganti con soldi veri.
La cosa che da maggiormente fastidio, non sono tanto i bonus troppo consistenti concessi a chi decide di aprire il portafoglio, bensì il fatto che l'equipaggiamento free è, nella stragrande maggioranza dei casi, oltre che ridimensionato negli effetti, limitato nel tempo.
Scaduto il conto alla rovescia prefissato, vedrete il vostro sudato gingillo sparire dal vostro inventario, lasciandovi improvvisamente più deboli, disarmati o più svestiti (o magari tutte e tre le cose assieme).

Occhioni sgranati

Parlando del comparto grafico, salta subito all'occhio la personalità in stile anime del titolo, che tradisce in un baleno la natura coreana della produzione.
Abbiamo scenari colorati, con uno stile futuristico che, talvolta, sconfina quasi nel fantasy e personaggi bizzarri con occhioni enormi e generi stereotipati secondo i canoni orientali (maschi giovanili, depilati e con acconciature improbabile e femmine con curve più che generose).
Al di là dello stile adottato, che può piacere o meno, può essere fatta qualche critica sull'aspetto puramente tecnico, che non brilla certo per qualità.
Molti oggetti appaiono sfocati e tutt'altro che definiti, senza contare che a volte si ha l'impressione che certe texture siano state appiccicate a casaccio sugli oggetti, tradendo un lavoro che non si può che definire frettoloso.
I personaggi stessi non brillano per bellezza esteriore, sfoggiando movenze meccaniche ed espressioni facciali degne del miglior cartongesso.

Originalità e personalizzazione

Sono presenti moltissime armi, che dovranno essere guadagnate od acquistate e che richiederanno al giocatore un piccolo "esame" per ottenere la licenza d'uso. Simpatica la modalità "touchdown" al posto del "capture the flag", che sostituisce la bandiera con un pallone da rugby.

Conclusioni

A conti fatti, S4 League non sarebbe neanche un gioco malvagio ma, purtroppo, è afflitto da pochi problemi che però si fanno notare in maniera marcata.
Tralasciando il comparto grafico non eccelso che, volendo, può essere considerato come un aspetto secondario, il gameplay (vero fulcro di ogni gioco) è minato da un cash shop fin troppo abusato (ed abusabile) che fornisce vantaggi fin troppo marcati a chi non si fa troppi problemi a fare shopping virtuale per il proprio personaggio virtuale con il proprio conto reale.
Un peccato: le meccaniche scanzonate sono un buon diversivo alla noia, capaci di regalare un po' di sano e spensierato divertimento che viene brutalmente mutilato non appena entra in partita un giocatore appena uscito dal supermercato.
È sempre piuttosto spiacevole quando i vostri soldi valgono più della vostra esperienza e del sangue di mille battaglie. Sigh.

Pronto ad entrare nel mondo di S4League? Clicca per giocare ora!

Grafica: full 3D
PvP: gilde o fazioni PvP
Influenza cash shop: alto
Exp rate: medio

Originalità
Sono presenti moltissime armi, che dovranno essere guadagnate od acquistate e che richiederanno al giocatore un piccolo "esame" per ottenere la licenza d'uso. Simpatica la modalità "touchdown" al posto del "capture the flag", che sostituisce la bandiera con un pallone da rugby.

Cosa Ci È Piaciuto..

Ambientazione futuristica convincente

Esagerato

Modalità di gioco spassose

.. e cosa no

Cash shop frustrante

Tecnicamente arretrato


Divertimento
5.0 out of 5
Community
3.0 out of 5
Grafica
4.0 out of 5
7,7
Da Provare

Review summary

  1. Gameplay
  2. Realismo? Nah
  3. 1 kill, 2 kill, 3 kill...TOUCHDOWN!
  4. Il prezzo della vittoria
  5. Occhioni sgranati
  6. Originalità e personalizzazione
  7. Conclusioni

Cosa ci è piaciuto..

Ambientazione futuristica convincente
Esagerato
Modalità di gioco spassose

.. e cosa no

Cash shop frustrante
Tecnicamente arretrato
7,7
Grafica - 80 / 100
Divertimento - 100 / 100
Longevità - 60 / 100
Originalità - 60 / 100
Community - 60 / 100

Mi piace questo gioco, voglio
Registrarmi e giocare ora