Crossout

Combattimento fra veicoli - Un gioco in cui potremo creare il nostro veicolo da guerra corazzato, seguendo i nostri più creativi piani di distruzione.

Gioca ora!

Screenshot [click per ingrandire]

In breve...

Crossout è una bella commistione di generi: potremmo definirlo un cocktail ottenuto mescolando Robocraft e Mad Max, aggiungendo un pizzico di Twisted Metal e senza dimenticare Hard Truck: Apocalypse (Ex Machina).

Il motto del gioco rende bene l'idea di cosa si deve fare, con quel "Craft, Ride, Destroy" che illustra chiaramente le fasi principali del gioco, ovvero costruire il proprio veicolo, pilotarlo, ed usarlo per distruggere i nemici.

Ma bisogna anche dire che fortunatamente c'è molto di più di questo in Crossout...
Il gameplay della modalità principale (vedremo le altre più avanti) è quello classico dell'arena shooter con veicoli così come visto da World of Tanks in poi: due squadre da 8 giocatori che si combattono per la vittoria, che può arrivare tramite la distruzione di tutti i mezzi nemici, oppure dalla conquista della base avversaria, o ancora per lo scadere del tempo, dove il vincitore sarà quello che in quel momento avrà un qualche tipo di vantaggio.
Il tutto in match il cui timer è sempre fissato a 3 minuti, quindi non aspettatevi partite lunghe e ragionate come con i carri armati su War Thunder... questo però non vuol dire che in Crossout si vada allo sbaraglio, anzi.
Pur con il poco tempo a disposizione, è molto importante pianificare bene i propri movimenti onde evitare di andare incontro ad una fine prematura.

Il tutto si svolge in un futuro post apocalittico, dove i sopravvissuti si sono divisi in clan che si combattono tra loro per il controllo di zone, risorse e quant'altro, ovviamente a bordo di veicoli ben armati e costruiti saldando insieme tutto quello che si trova in giro.

➔ Punti principali:

  • Arena shooter su veicoli corazzati.
  • Possibilità di progettare (e costruire) i veicoli con i quali andremo a seminare morte e distruzione.
  • Sistema di crafting in-game che ci vedrà combattere per procurarci le risorse per potenziare i nostri veicoli.
  • Dagli stessi sviluppatori di War Thunder.

Recensione completa

Rodders post apocalittici

Auto, camion, aerei o... siluri? Difficile classificare certi veicoli "artigianali"

Dopo la seconda guerra mondiale, i giovani americani tornati dal fronte diedero via al fenomeno dei cosidetti Hot Rod, veicoli costruiti con il solo scopo di ottenere le massime prestazioni possibili mettendo insieme spesso vecchie Ford e più recenti motori V8... per quelli il cui scopo era raggiungere le velocità più alte possibili, tuttavia, non era raro usare soluzioni meno convenzionali: ad esempio, prendere un serbatoio aggiuntivo di un aereo (ottimo per la sua forma aerodinamica) e metterci dentro un sedile, un volante, un motore e quattro ruote.

La filosofia di Crossout è per certi versi simile: non importa che il veicolo ottenuto sia bello o comodo, l'importante è la prestazione (in questo caso focalizzata sul combattimento) e per ottenerla si prende tutto quello che si trova, lo si salda insieme e via, spesso e volentieri mettendo insieme parti di mezzi diversi oltre che vecchi: parti di vecchi aerei, mezzi militari, container, furgoni, fuoristrada, auto da competizione, camion e così via.. anche tubi e barili possono servire per tenere insieme il tutto.
Non dimentichiamo poi armi di tutti i tipi, fondamentali in combattimento.

In questo contesto, si dovrà scegliere una fazione di appartenenza e tale fazione determinerà il tipo di parti a nostra disposizione.
A questo punto bisogna dire che il sistema di costruzione/personalizzazione di Crossout è veramente valido.
Robocraft ci aveva abituati alla costruzione tramite blocchi di forme differenti, Galactic Junk League ci aveva piacevolmente colpiti andando oltre questo concetto e pur basandosi sempre su blocchi di determinate forme geometriche, aggiungeva poi anche tanti elementi di forme e stili differenti, dando la possibilità di creare astronavi di una certa bellezza e varietà.

Come avevamo detto anche in sede di preview, in Crossout si dice addio ai classici blocchi (cubi, piramidi ecc) e si va a costruire utilizzando vere e proprie parti di veicoli: si parte mettendo insieme il telaio per poi posarci sopra la cabina e da lì tutto intorno si mettono le varie parti che servono, dalle ruote ai parafanghi, passando per paraurti, paratie di vario tipo, griglie, motori e tante altre cose.

In pratica, un carro armato senza cingoli

Ma costruire un mezzo in Crossout richiede attenzione per i dettagli, la ricerca del bilanciamento migliore tra le caratteristiche del mezzo e anche un po' di prove sul campo per capire pregi e difetti della propria creazione.
La libertà è molto alta: vogliamo un mezzo che usa i cingoli? Ruote da fuoristrada piuttosto che da camion? 4 ruote, o meglio 6, magari 8? Un misto di ruote e cingoli?
Tutto è possibile, così come lo è fare un veicolo agile e veloce ma fragile, uno lento ma molto robusto, uno equilibrato e così via.

Tale libertà si rispecchia anche sulle armi, visto che possiamo costruire un mezzo con delle sempre valide mitragliatrici o uno che usa cannoni piuttosto che armi a lungo raggio, o da "corpo a corpo" o ancora lanciafiamme, missili e molto altro, droni inclusi.
E anche qui nessuno vieta di fare un mix, installando armi di diversa tipologia.

Attenzione però, ci sono anche dei limiti a quello che si può fare, dettati da alcuni fattori come l'energia prodotta: ogni arma consuma un determinato quantitativo di punti energia e generalmente più l'arma è potente, più alto sarà il suo consumo, quindi si dovrà scegliere se installare più armi di una certa potenza, o meno ma più potenti.
Esistono i generatori che danno qualche punto energia in più, ma ovviamente occupano spazio e inoltre se colpiti possono esplodere causando un discreto danno al nostro stesso veicolo.
Similarmente, più cose si installano più il mezzo risulterà pesante.. è possibile aumentare il peso sopportabile installando ruote più robuste o aumentandone il numero, ma un mezzo molto pesante e con molte ruote o con i cingoli sarà più lento nel muoversi.
Si può installare un motore aggiuntivo per compensare, ma questo oltre allo spazio usa anche energia che quindi non sarà disponibile per installare ulteriori armi o altri moduli.

Sembra un aereo, ma a breve gli aggiungeremo delle ruote...

In tutto questo aggiungete l'esistenza di moduli per aumentare il numero di munizioni trasportate (per le armi che hanno un munizionamento limitato, come i cannoni) radar per individuare i nemici da più lontano, razzi per aumentare temporaneamente la velocità, ottiche per il puntamento a lungo raggio, radiatori per rallentare il surriscaldamento delle armi, dispositivi stealth, etc... e capirete come sia importante scegliere accuratamente cosa installare e come in modo da ottenere il miglior risultato possibile stando nei limiti di energia, peso, parti installate e così via.
Non dimentichiamo poi la stabilità del mezzo: un veicolo non molto stabile, con il baricentro nel punto sbagliato e con un cannone come arma potrebbe anche ribaltarsi facendo fuoco per via del rinculo.

Da non dimenticare il fatto che ogni cosa che installiamo influenza il "power score" del nostro veicolo (ogni parte ha un suo valore in base a determinati parametri) e ovviamente in gioco andremo ad affrontare avversari forti di conseguenza. Quindi ad esempio non sarà molto utile alzare oltremodo il PS mettendo tante corazze se poi non si hanno le armi per affrontare nemici di PS pari o superiore (c'è un certo range entro cui vengono create le squadre, anche se a volte è un po' troppo ampio).

Non mancano ovviamente oggetti decorativi, vernici di vario tipo e così via.

Ah, è anche possibile scegliere il proprio pilota.
Il pilota (possiamo scegliere tra quello "standard" o quello della fazione di appartenenza) avrà delle abilità che influenzeranno il combattimento (bonus su armi, resistenza, velocità e così via a seconda del pilota scelto) e che verranno sbloccate man mano che si raccoglierà esperienza giocando.

Exhibition

Il camioncino di AreaMMO

Un piccolo paragrafo a parte lo merita questa sezione del gioco, dove è possibile caricare le proprie creazioni e condividerle con tutti i giocatori di Crossout. Infatti oltre a condividere e mostrare i propri mezzi, è anche possibile sfogliare le pubblicazioni altrui e una volta trovata una interessante, è possibile dare un like per dimostrare il proprio apprezzamento, fare un giro di prova nell'apposita mappa e infine anche scaricare il progetto per ricostruirsi il mezzo in questione (a patto di avere le parti necessarie, a meno di non costruirlo parzialmente e poi modificare dove serve).

E qui si vede il risultato ottenibile dalla libertà concessa dall'editor mescolata con la creatività dell'utenza. Infatti ci sono tanti mezzi ottimi per le battaglie, ma anche tante opere più creative, poco utili in battaglia (se non completamente inutili) ma affascinanti da vedere e da provare nella mappa per i test drive: Una replica del Tumbler di Batman? La troverete facilmente. Riproduzioni di aerei o astronavi? Sicuro. Mezzi completamente folli in grado di volare, comportarsi come gigantesche trottole ecc? Non mancano nemmeno questi.

PvE e modalità secondarie

Come detto più sopra, in Crossout non c'è solo il PvP classico, ma anche altre modalità, che andiamo ad esaminare:

- Raid: fondamentalmente la parte PvE del gioco, dove una squadra di 4 giocatori deve completare una missione per ottenere esperienza e risorse. I raid si dividono i 3 diverse difficoltà (affrontabili o meno a seconda di quanto è potente il nostro mezzo) e propongono diverse tipologie di missioni (disponibili a rotazione) tra cui la scorta di un grosso camion lungo un percorso in cui i nemici faranno di tutto per distruggerlo, la difesa di alcune trivelle durante che stanno estraendo risorse, la distruzione di trivelle nemiche, il recupero di carichi dispersi (in una corsa contro il tempo, oltre che contro i nemici) e così via.

- Brawls: modalità PvP alternative a quella principale. Troviamo la modalità Race che come suggerisce il nome è una gara vera e propria, senza armi (se installate vengono disabilitate) in cui per vincere bisogna ovviamente arrivare primi dopo aver completato alcuni giri del tracciato di turno (sono diversi e creati all'interno delle normali mappe). La modalità Free for All che è semplicemente un tutti contro tutti dove vince l'ultimo mezzo rimasto "in piedi". Infine Storm warning mette sempre tutti contro tutti, ma in una mappa in cui sta arrivando una tempesta che spazza via tutto, andando a diminuire sempre di più l'area usabile della mappa e costringendo i giocatori a incontrarsi, un po' come già visto in alcuni survival online.

- Leviathan: a dire il vero non è propriamente una modalità di gioco, ma va comunque menzionata. Una volta raggiunto il livello necessario, verrà sbloccata la possibilità di costruire un leviathan, un "mostro" enorme e pieno di armi in cui possiamo mettere "di tutto", visto che sì ci sono sempre dei limiti di parti installabili e di energia, ma sono molto molto più alti rispetto alla costruzione di un mezzo standard.
Quindi si può prendere tutto quello che è rimasto inutilizzato in magazzino e usarlo per costruire un mezzo il più grande e distruttivo possibile. Allo stesso tempo, potremo sì collaudarlo nella mappa del test drive, ma non portarlo personalmente in battaglia. Infatti una volta costruito lo si potrà schierare sul campo di battaglia ma il suo scopo sarà rappresentare il boss nelle modalità Raid che ne prevedono uno e sarà gestito dall'IA.
In pratica noi lo costruiamo e lui va in battaglia per conto suo e nel caso di vittorie, potremmo ottenere delle risorse come ricompensa.
Il veicolo si può schierare per un massimo di 24 ore (in cui può fare molteplici combattimenti, sia che perda o vinca) e poi finirà il suo turno, finché non lo schiereremo nuovamente. Questo significa quindi anche che quando facciamo un raid e troviamo un boss (specialmente nella modalità che prevede la distruzione di 3 leviathan) questo sarà stato progettato da un giocatore.

Ecco il nostro "camioncino" alla prova più importante: quella sul campo!

Inoltre come contorno il gioco offre un discreto quantitativo di incarichi giornalieri insieme ai cosidetti stagionali, che offrono ricompense se si soddisfano determinati requisiti come vincere un determinato numero di battaglie, distruggere un certo numero di nemici con una precisa tipologia di arma e così via.
Tutte queste modalità, oltre che per raccogliere la classica esperienza per salire di livello, sono utili anche per la raccolta di risorse, che vedremo più sotto.

Gimme fuel, gimme fire, gimme that which I desire

Nel mondo di Crossout le risorse sono limitate, ma del resto è anche plausibile visto il setting post apocalittico e il fatto che noi interpretiamo dei sopravvissuti. Questo però a livello di gameplay si traduce in diversi limiti riguardo cosa possiamo raccogliere e quando. Infatti nel gioco sono presenti diverse risorse come i rottami, il rame e i componenti elettronici che sono fondamentali per costruire armi, moduli e parti varie tramite crafting, esiste poi anche il carburante che serve per fare i raid (più alta è la difficoltà, più carburante serve per partecipare).
Partendo dal carburante, ogni 24h riceviamo un "pieno", ma se si vogliono fare molte partite PvE, questo si esaurirà in poco tempo, quindi esiste la possibilità di recuperarne installando un apposito barile per la raccolta sul nostro mezzo e partecipando alle normali battaglie PvP, dove in caso di vittoria, potremo portare a casa un po' di carburante extra, anche se avere un serbatoio di carburante a bordo è pericoloso e infatti se questo viene colpito, non può far altro che esplodere e danneggiare il nostro mezzo. La cosa positiva è che comunque non esiste un limite al carburante che possiamo raccogliere di giorno in giorno e stipare in magazzino.
Di contro invece le già citate risorse per il crafting hanno un limite settimanale per la quantità che è possibile ottenere dalle normali missioni. Bisogna comunque dire che se ne possono trovare quantità extra facendo le missioni giornaliere o le missioni "stagionali" visto che le loro ricompense non sono calcolate all'interno del limite settimanale.
Da notare che in Crossout quasi tutto è acquistabile e vendibile tramite il mercato interno in cui i giocatori possono fare compravendita di un po' di tutto, dalle armi ai moduli, arrivando alle risorse. Quindi in caso di necessità, si può sempre ricorrere al mercato per recuperare le risorse mancanti per craftare qualcosa, oppure se ne abbiamo in eccesso, venderne un po' in modo da mettere da parte un po' di crediti.

Free to Play

Durante la preview ci siamo riservati di esaminare questo aspetto dopo il passaggio in open beta per valutare meglio alcuni aspetti.
E indubbiamente avevamo ragione, perché per comprendere il business model e le meccaniche coinvolte in Crossout, bisogna fare un esame un minimo approfondito. Ad una prima occhiata si nota il fatto che nel mercato si usano i crediti per comprare e che per craftare bisogna "noleggiare" i banchi da lavoro, operazione anche questa fattibile con i crediti. Tali crediti non si guadagnano in gioco come le altre risorse, ma è possibile acquistarli con microtransazioni (sia da soli che all'interno di bundle con veicoli precostruiti). Quindi superficialmente viene facile pensare che certe cose siano fattibili solo da chi paga, ma in realtà non è così.
La chiave di lettura in questo caso è proprio il mercato tra utenti e la possibilità di vendere tutto (o quasi) quello che non ci serve.

Gli ultimi aggiornamenti del gioco hanno notevolmente migliorato l'impatto grafico di Crossout

E' vendendo sul mercato che si ottengono crediti, senza bisogno di ricorrere alle microtransazioni.

Considerando che con le vittorie in PvP si ottengono armi e moduli (anche se di livello basico) che possiamo vendere, ci vuole poco ad ottenere i primi crediti, aggiungiamoci poi le risorse ottenibili in altri modi che se vendute possono aumentare il capitale ed ecco che nel frattempo possiamo craftare qualche oggetto che sul mercato viene venduto ad un buon prezzo.. lo creiamo, lo vendiamo e incassiamo.

Durante la nostra prova non è servito molto tempo per raccogliere il necessario per noleggiare i banchi da lavoro, craftare un due o tre oggetti da vendere e craftarne altri 10 o più da installare sul nostro mezzo, tenendo comunque da parte ancora un discreto "fondo cassa" che potrà servire più avanti.
Se escludiamo alcuni oggetti speciali contenuti nei pacchetti (che sono fondamentalmente utili a livello estetico per avere più possibilità stilistiche, ma non influenzano il gameplay) di fatto tutto è ottenibile da tutti o tramite crafting o tramite compravendita, e considerando che appunto ci sono diversi modi di ottenere i crediti senza ricorrere alla carta di credito, ci sentiamo di dire che Crossout fortunatamente non è un "Pay to Win" e si può tranquillamente definire un buon Free to Play che non costringe nessuno a fare microtransazioni.

Conclusioni

Dopo il rilascio ufficiale, Crossout non ha fatto altro che confermare quanto di buono avevamo visto nella closed-beta, portando inoltre delle gradite novità.
La strada è stata tracciata e non pensiamo ci saranno stravolgimenti, ma più che altro aggiunte e modifiche per ottimizzare il bilanciamento in base ai dati raccolti sul lungo periodo, come del resto sta già succedendo con le patch post rilascio della open beta che abbiamo visto in questi giorni.
Nel gioco ci sono già ora molte cose da fare, anche se è indubbio che in molti passeranno molto del loro tempo nell'officina cercando di ottimizzare il loro veicolo, dargli le forme volute, studiare soluzioni particolari per aumentarne le capacità di combattimento e così via... d'altronde, è questa la grande particolarità del gioco, e l'area in cui risiede gran parte del divertimento.

Pronto ad entrare nel mondo di Crossout? Clicca per giocare ora!
Crossout entra in open beta

Dopo aver attraversato il canonico periodo di early access in cui ormai vagano molti dei titoli che diventeranno poi free to play, il team di sviluppo Targem Games ha comunicato di aver finalmente reso disponibile la versione in open beta del proprio nuovo titolo Crossout. Per scaricare il gioco è ... » continua

Crossout - Impressioni dalla Closed-Beta

Se dovessimo descrivere Crossout in poche parole, probabilmente le più giuste sarebbero: "un cocktail ottenuto mescolando Robocraft e Mad Max e aggiungendo un pizzico di Twisted Metal". Sì perché questo titolo è un arena shooter online massivo in cui assemblando componenti di tutti i tipi si costruiscono i propri veicoli ... » continua

Grafica: full 3D
PvP: match o duelli PvE PvP
Influenza cash shop: medio
Exp rate: lento

Originalità
Un arena shooter con veicoli che non sono dei banali carri armati, ma dei veri e propri progetti ingegneristici da noi ideati per adattarsi al nostro stile di gioco... costruire macchine da guerra è un gran divertimento, fidatevi!

Cosa Ci È Piaciuto..

diverse modalità di gioco incluso il PvE

editor per creazione e personalizzazione veicoli

business model onesto

gira facilmente anche su macchine non top di gamma

match veloci

.. e cosa no

matchmaking migliorabile

PvE limitato dalla necessità di carburante per accedervi

grinding

spazio limitato per salvare i progetti dei veicoli


Divertimento
4.5 out of 5
Community
4.0 out of 5
Grafica
3.5 out of 5
8,4
Fantastico

Review summary

  1. Rodders post apocalittici
  2. Exhibition
  3. PvE e modalità secondarie
  4. Gimme fuel, gimme fire, gimme that which I desire
  5. Free to Play
  6. Conclusioni

Cosa ci è piaciuto..

diverse modalità di gioco incluso il PvE
editor per creazione e personalizzazione veicoli
business model onesto
gira facilmente anche su macchine non top di gamma
match veloci

.. e cosa no

matchmaking migliorabile
PvE limitato dalla necessità di carburante per accedervi
grinding
spazio limitato per salvare i progetti dei veicoli
8,4
Grafica - 70 / 100
Divertimento - 90 / 100
Longevità - 100 / 100
Originalità - 90 / 100
Community - 80 / 100

Mi piace questo gioco, voglio
Registrarmi e giocare ora