Android MMORPG: i Migliori Giochi MMO per Android


Come abbiamo avuto modo di ribadire più e più volte, talvolta in maniera esplicita talvolta meno, quello degli MMORPG è un mondo incredibilmente vasto, che si snoda fluidamente attraverso decine e decine di filoni differenti e che, in base alle circostanze, riesce ad adattarsi e a trasformarsi in maniera talvolta anche particolarmente importante, pur senza mai tradire del tutto le radici del genere che, inevitabilmente, rendono ben definibile il genere d’appartenenza.

Nato originariamente su lidi unicamente e rigorosamente PC, il genere si è in seguito aperto, non senza fatica, anche ad altre piattaforme, arrivando anche su console e, infine, dispositivi mobile.
Ad ogni passaggio non sono mancate diverse ibridazioni e, seppur con risultati altalenanti, la tendenza è sempre stata quella di far tesoro delle potenzialità della macchina di riferimento per realizzare titoli che calzassero a pieno con l’hardware su cui giravano.
Dato che i tempi sono finalmente maturi, abbiamo quindi pensato di realizzare un sintetico articolo che, pescando una manciata di giochi tra le miriadi disponibili, potesse offrire una buona panoramica sui titoli MMO disponibili su dispositivi Android.
Data l’incredibile vastità dell’argomento, alcuni giochi sono dovuti per forza di cose restare fuori ma confidiamo che, seppur in maniera non del tutto completa, questo articolo possa aiutarvi a trovare un gioco con cui divertirvi in mobilità.

Buona lettura!

Teon

Un MMORPG vecchia scuola, di quelli come non se ne fanno più!


Publisher: Lakoo

Modello Economico: Abbonamento Mensile

Descrizione: Quello rappresentato da Teon è un caso assai particolare all’interno del panorama mobile e che, in certo senso, lo pone quasi come un titolo talmente classico e fedele agli stilemi del genere da renderlo una sorta di “ribelle”.
Contro ogni logica di mercato, gli sviluppatori hanno infatti pensato di inserire all’interno di un MMORPG pensato esclusivamente per il mercato mobile un canone mensile obbligatorio per poter giocare, in barba al 90% della concorrenza che invece punta su un modello gratuito farcito però di microtransazioni.
Il risultato di questa scelta? Un gioco estremamente curato, bilanciato e senza l’ombra di quella piaga chiamato pay-to-win, il tutto con un comparto estetico ed una giocabilità che strizza l’occhio ai capolavori del passato. Da provare, almeno per i 3 giorni gratuiti messi a disposizione dai developer.

Albion Online

Dal PC allo smartphone, Albion Online è sempre validissimo!


Publisher: Sandbox Interactive

Modello Economico: Free to Play con canone mensile facoltativo

Descrizione: come forse già saprete, Albion Online è un gioco dalla duplice faccia, dal momento che è fruibile sia in maniera più tradizionale da desktop (sia su Windows che su Mac che su Linux) che mediante dispositivi mobile.
Una delle migliori trovate del gioco, possibile proprio a questa dualità di fruizione, è data dal supporto completo al cross play, indipendentemente dalla piattaforma da cui si avvia il gioco.
I giocatori sono infatti “stipati” in un unico master server, cosa che rende tranquillamente possibile iniziare una partita a casa, nella comodità della propria cameretta, per poi continuarla fuori casa mediante il nostro smartphone.
Oltre a molte caratteristiche comuni ai giochi di ruolo massivo a stampo fantasy, Albon Online integra poi al suo interno altre peculiarità più specifiche, come un’economia totalmente guidata dai giocatori e un sistema di housing decisamente approfondito.
Pur non essendo sprovvisto di difetti, Albion Online è uno di quei giochi che vi consigliamo caldamente di provare!

Dofus Touch

Il mondo dei dodici a portata di dito


Publisher: Ankama

Modello Economico: Free to Play

Descrizione: Adattata appositamente per essere fruita mediante smartphone e tablet, Touch è la versione portatile di Dofus, MMO già caro ai giocatori PC che potranno ora fruire del titolo in una maniera rimasta per molto tempo inedita.
Col tipico stile grafico adottato anche dalla versione desktop del gioco, con cui Dofus Touch condivide la quasi totalità dei contenuti, questo particolarissimo MMO permette ai giocatori di creare il proprio personaggio optando per una tra le 15 classi disponibili, per poi esplorare l’immenso Mondo dei Dodici sconfiggendone le minacce a suon di combattimenti a turni.
Dotato di una visuale isometrica dall’alto, Dofus Touch si configura sicuramente come un MMORPG assai particolare, ma in grado di inglobare all’interno del suo mondo tutti coloro che sapranno apprezzarne meccaniche e progressione.

Toram Online

Pronti a personalizzare all’estremo il vostro personaggio?


Publisher: Asobimo

Modello Economico: Free to Play

Descrizione: Basta dare una rapida occhiata a questo gioco per rendersi quanto ogni cosa presente al suo interno sprizzi “orientalità” da tutti i pori.
Il look adottato dagli sviluppatori per la realizzazione di questo MMORPG, infatti, ricalca abbastanza fedelmente tutti gli stilemi classici degli anime giapponesi e anche quando si viene alle caratteristiche vere e proprie del gameplay la sua natura appare assai evidente, con lunghe sessioni di grind a farla da padrone.
In ogni caso, Toram Online possiede diverse frecce al suo arco, come possibilità sconfinate per quanto riguarda la personalizzazione del proprio personaggio, uno schema di gioco slegato da un sistema di classi vero e proprio, che permette quindi una certa versatilità d’approccio, ed un comparto visivo che, seppur ormai superato, fa ancora la sua figura.

Adventurequest 3D

Il sequel 3D di uno storico gioco 2D


Publisher: Artix Entertainment

Modello Economico: Free to Play

Descrizione: Sequel del precedente Adventurequest, che data la sua natura bidimensionale non aveva il “3D” nel titolo come invece accade per questo seguito, anche Adventurequest 3D segue piuttosto fedelmente la logica dell’MMORPG cross-play, rendendosi quindi disponibile sia su PC, tramite Steam, che su piattaforme mobile dando all’utente la possibilità di mantenere i propri progressi passando da una versione all’altra.
Presentandosi con un look squisitamente cartoon, Adventurequest 3D anela tra le sue caratteristiche principali la totale mancanza di una classe ben definita per il proprio protagonista, che sarà quindi libero di switchare a piacimento il proprio archetipo di riferimento, con il risultato di mantenere sempre valido e versatile il gameplay.

Lineage 2: Revolution

La rivoluzione passa per lo smartphone


Publisher: Netmarble Games

Modello Economico: Free to Play

Descrizione: Come facilmente intuibile dal nome stesso del gioco, Lineage 2: Revolution è un titolo in esclusiva per piattaforme mobile ambientato nel medesimo universo narrativo di Lineage 2, gioco che, a dispetto delle assonanze, è disponibile unicamente per desktop.
Rispetto al capitolo principale, Revolution si configura però come un prequel, essendo ambientato 100 anni prima degli eventi del gioco uscito nel 2003.
I fan della serie non faranno certo fatica a riconoscere alcuni aspetti cardine all’interno del titolo, anche se ovviamente Revolution ha dovuto attraversare un processo di “mobile-izzazione” che lo ha portato ad adeguarsi, a livello di meccaniche, alle peculiarità degli smartphone. Gran parte della progressione è infatti automatica ma il cuore pulsante della storica serie di Lineage è presente più vivo che mai, il tutto mosso dal motore grafico Unreal Engine 4.

Old School RuneScape

Qualcuno ha detto “old school”?


Publisher: Jagex

Modello Economico: Free to Play

Descrizione: In grado di ottenere un successo incredibile su piattaforme mobile, la versione per smartphone di Old School RuneScape è la conversione diretta dell’omonimo titolo uscito per ambienti desktop nel 2013, a sua volta un rifacimento, poi adeguatamente migliorato, dell’originale RuneScape, pietra miliare all’interno della storia degli MMO.
Mai come in questo caso, il gioco è rivolto ai giocatori di vecchia data del genere o a coloro che hanno intenzione di scoprire meccaniche tipicamente vecchia scuola. A partire dal titolo, infatti, Old School RuneScape si ripromette di riportare in auge un gioco (e un epoca) ormai quasi del tutto dimenticata e, sebbene riesca a farlo in maniera assolutamente riuscita, le particolari meccaniche di gioco potrebbero risultare un po’ indigeste a coloro ormai abituati ad esperienze più moderne.

Villagers and Heroes

Benvenuti in questo mondo di eroi e semplici cittadini


Publisher: Mad Otter Games

Modello Economico: Free to Play

Descrizione: Concorrendo a delineare un trend ormai molto in voga, anche Villagers and Heroes fonda nel cross-play più radicale uno dei punti di forza, permettendo così ai giocatori di giocare sia tradizionalmente mediante desktop sia in mobilità tramite smartphone e/o tablet.
Basato su uno schema di gioco tipicamente sandbox, Villagers and Heroes presenta un comparto visivo vagamente cartoon, simile per certi versi a quello apprezzato in World of Warcraft, con un setting fantasy.
Il mondo di gioco è tratteggiato con dovizia e, tra quest principali e numerose attività secondarie, le cose da fare non mancheranno sicuramente, nonostante non sia al momento presente nel gioco un vero e proprio comparto PvP.
Chiudono il cerchio un’ottimizzazione impeccabile ed un gameplay perfettamente adatto al gioco in mobilità.

Special Guest: Pokémon GO

Il titolo in realtà aumentata di Niantic è più in salute che mai!


Publisher: Niantic

Modello Economico: Free to Play

Descrizione: Inserire Pokémon GO all’interno di una lista dedicata a titoli MMO è forse un po’ azzardato ma, considerando l’atipicità del titolo e le molte caratteristiche in comune coi titoli massivi, appare abbastanza evidente come la creazione di Niantic possa coesistere con gli altri titoli qui presenti.
Sul gioco in sé, ad onor del vero, c’è poco da dire, visto il tasso di diffusione talmente ampio che lo ha portato ad essere conosciuto anche da chi di videogiochi non ne mastica granché.
In ogni caso, a distanza di tre anni dalla sua uscita, il gioco è più vivo che mai, costantemente supportato con nuovi contenuti dai suoi sviluppatori e assai migliorato nel gameplay rispetto alla prima versione.
Se avete sempre sognato essere dei veri allenatori di Pokémon, il gioco di Niantic è ciò che più si avvicina alla filosofia di base della storica serie: girovagare per il mondo, acchiappandoli tutti!


Immagini allegate:

La rubrica

Liste tematiche di MMORPG raggruppati in base ad alcune loro peculiarità quali ambientazione, tipo di gameplay, caratteristiche PvP, data di uscita, lingua e locazione server, etc...

Social network

N.D

Pubblicità