Urban Rivals

3.85
Genere: 
Ambientazione: 
Un gioco di carte collezionabili con atmosfera fumettistica molto ben realizzata

Gioca ora!

Browser Game
In Italiano
Disponibile per:
gioco per windows
Publisher: 
Indie

Pubblicato da Saurock

il giorno Mer, 04/06/2014 - 10:43

SOMMARIO


Requisiti: N.D

Data di rilascio: N.D
Data rilascio in Italia: N.D

» ... leggi tutti gli articoli correlati!

Recensione completa

L'avvento dei computer e di internet è stata sicuramente una delle più grandi innovazioni degli ultimi tempi.
Non solo, grazie al web, è possibile mantenere i contatti col resto del mondo anche restando in uno stanzino chiusi a chiave (che non sia il massimo è un altro discorso...) ma, e sopratutto, molte cose che prima richiedevano tempo e un particolare sforzo sono ora diventate semplici ed immediate, permettendo all'utente che ne usufruisce di godere di tutte le comodità.
Oltre alle classica consultazione di informazioni tramite internet e l'invio di posta tramite mail, una delle cose che è diventata possibile fare online è...collezionare carte.
Urban Rivals, famoso browser game che spopola in rete, è un titolo che ci permetterà di raccogliere carte e di utilizzarle per combattere, in modo simile (anche se diversissimo dal punto di vista delle meccaniche) da come facevamo da piccoli con le carte dei Pokèmon, di Yu Gi Oh, Magic e affini.

In breve...

Urban Rivals è un browser game che può essere annoverato nella ristretta cerchia dei giochi di carte collezionabili virtuali.
Il gioco mette a disposizione del giocatore centinaia (tra poco si parlerà di migliaia) di carte diverse che sarà possibile collezionare e/o schierare in battaglia.
Il sistema di gioco apparirà subito chiaro ed intuitivo e basteranno veramente pochi istanti per padroneggiare le meccaniche proposte dal titolo.

Immediatezza, però, non vuol dire che il gioco sia superficiale e, anzi, riesce ad essere, a tratti, molto profondo, grazie alla varietà di carte disponibili e al numero di strategie che è possibili applicare.

Graficamente il gioco si presenta molto bene, anche se, per sua natura, lo spettacolo visivo sarà limitato per lo più alla realizzazione delle varie carte, tutte disegnate con cura.

Urban Rivals è un ottimo gioco e, sicuramente, una pietra miliare del genere a cui appartiene (anche perchè di giochi simili non ne esistono molti).
Se siete cresciuti a pane e Magic ma queste ultime sono troppo costose, sapete cosa fare.

Gameplay

Semplice ma ricco di possibilità

Una volta registrati al sito, verremo introdotti al gioco tramite un breve tutorial che ci spiegherà le meccaniche del gioco.
Va subito detto che gli sviluppatori sono stati molto abili nel proporre un modello di gioco molto semplificato e semplici da apprendere, senza dover spendere ore a capirne i meccanismi base e riuscendo al contempo ad offrire ai giocatori un sistema elastico e ricco di possibilità strategiche.
Per quanto le carte disponibili siano tantissime, durante un duello sarà possibile utilizzarne solamente quattro, scelte a caso tra quelle presenti nel nostro mazzo.
Lo scopo di ogni partita sarà quello di azzerare (o, comunque, ridurre il più possibile) i punti vita dell'avversario.
Ogni carta, è dotata di un valore di attacco e di un altro indicatore che segnala quanti danni arrecheremo ai punti vita dell'avversario in caso la nostra carta sia più potente di quella del nostro opponente, più varie indicazioni riguardanti bonus vari.
Le partite sono piuttosto veloci e durano una manciata di minuti al massimo.
A turno ogni giocatore schiera la propria carta, il cui valore di attacco sarà influenzabile da dei moltiplicatori (detti Pillz) che sarà possibile applicare ad essa.
La carta con il valore di attacco più alto (tenuto conto dei Pillz utilizzati) sarà la vincente e avrà la possibilità di infliggere danni diretti all'avversario.
Sicuramente, è più facile a farsi che a dirsi e se farete un giro nei server di Urban Rivals, capirete quanto sia facile comprendere le fondamenta del gioco.

L'imbarazzo della scelta

Ciò che rende veramente unico ed esaltante qualsiasi tipo di gioco di carte collezionabili (che sia fisico o virtuale) è il numero di carte che potremo possedere e il numero di tattiche che è possibile inscenare sul campo di battaglia.
Su questo aspetto Urban Rivals non delude e propone un parco carte composto da centinaia e centinaia di figure diverse, divise per “gruppi”, ossia tipologie di carte che in qualche modo sono legate tra loro da una certa affinità.
Particolare interessante è che, oltre al giocatore, anche le carte acquisiscono esperienza e, dopo una certa soglia, passano di livello mutando addirittura l'immagine che le contraddistingueva.
In un certo senso, è quasi possibile affezionarsi alle proprie carte, vedendole crescere e accumunandole più a dei veri e propri personaggi che combattono al nostro fianco che a delle semplici immagini statiche.

Grafica

Il comparto grafico non è certamente ciò su cui hanno puntato maggiormente gli sviluppatori, considerato la tipologia di gioco; eppure, Urban Rivals riesco a proporre sempre un degno spettacolo, con carte disegnate in maniera ottima e con uno stile generale che riesce sempre ad essere piuttosto accattivante.

Originalità e personalizzazione

E' possibile personalizzare il proprio mazzo di gioco scegliendo le carte che lo comporranno. Inoltre, le carte possono guadagnare punti esperienza individuali vincendo i match.

Conclusioni

Urban Rivals è un browser game certamente consigliato, specie se siete sempre stati degli amanti dei giochi di carte collezionabili.
La semplicità del sistema di gioco non prevarica sull'aspetto strategico, trovando il giusto equilibrio tra immediatezza e profondità.

Pronto ad entrare nel mondo di Urban Rivals? Clicca qui per giocare ora!

La pagella!

Grafica
4
Divertimento
3
Longevità
3
Originalità
3
Community
4

Voto globale

7.7
Da provare

Cosa ci è piaciuto...

Gameplay semplice ed immediato
Tonnellate di carte diverse
Supporto continuo al gioco con decine di tornei

...e cosa no

Gameplay profondo ma non ai livelli di altri giochi
Tenere in mano carte vere è un altra cosa