Hex: Shards of Fate

MMO-TCG con elementi GDR - Può un gioco di carte collezionabili fondersi con il genere degli MMORPG per dar vita a qualcosa di unico? Secondo gli Cryptozoic Entertainment la risposta è si, ed Hex è qui per dimostrarvelo.

Gioca ora!

Screenshot [click per ingrandire]

In breve...

Hex: Shards of Fateè un gioco di carte gratuito, giocabile dopo aver scaricato il client apposito dal sito del gioco.
L'aspetto peculiare del gioco è la sua volontà di voler mischiare più generi diversi e ipoteticamente molto diversi tra loro: i TCG e gli MMORPG.
Ad un sistema di gioco alla Magic, Hex aggiunge del suo, proponendo un sistema di progressione per le carte simile a quello dei giochi di ruolo ed un immaginario che pesca a piene mani nel più classico bagaglio fantasy ruolistico.
L'unione tra i due generi funziona piuttosto bene e, nonostante non sia una rivoluzione totale per le meccaniche di gioco, è senza dubbio un bel passo in avanti.

Recensione completa

Chi più chi meno, tutti siamo entrati in contatto almeno una volta col mondo delle carte da gioco collezionabili.
Magari in modo piuttosto profondo o magari soltanto superficialmente, magari perché eravamo talmente dentro a questo mondo di creature e magie da arrivare a compromettere la salute della nostra vita sociale (be', più o meno...) o magari semplicemente perché qualche nostro amico ce ne aveva parlato e, svogliatamente, avevamo fatto finta di ascoltarlo.
Che il nostro scopo fosse giocarci oppure semplicemente collezionarle la scelta certamente non mancava: dal capostipite, Magic: the Gathering, passando per Pokemon, per Yu-gi-oh ed altri esponenti meno noti quali Duel Masters.
Come sempre accade, col tempo la tecnologia ha fatto passi da gigante e ben presto, quasi come naturale ed imminente evoluzione, l'avvento di internet ha portato ad una progressiva migrazione dei duelli all'insegna del supporto cartaceo verso quello digitale.

La grafica, per quanto di relativa importanza in un gioco del genere, è piacevole e ben curata.

Nonostante la presenza dei puristi che vedono i duelli seduti allo stesso tavolo col proprio avversario come la vera essenza dei trading card game, ad oggi tutti gli esponenti più importanti del genere hanno la loro controparte online, supportata ed aggiornata al rilascio di nuove espansioni.
Cryptozoic Entertainment, che per chi non la conoscesse è la stessa casa che in passato si è occupata del TCG di World of Warcraft, forte di una campagna Kickstarter tra le più supportate e remunerative di sempre, ha dato la luce a Hex: Shards of Fate titolo che, complici una serie di idee semplici ma dannatamente efficaci si promette, almeno sulla carta, di portare una piccola rivoluzione all'interno del genere.

Magic-o

Se siete pratici dei TCG e magari vi siete già cimentati in passato col celebre Magic: the Gathering, è molto probabile che voi vi troviate immediatamente a vostro agio anche in Hex e che, con tutta probabilità, non necessitiate nemmeno di cimentarvi nel tutorial data l'estrema somiglianza (forse pure troppa) nello schema di gioco proposto dai due titoli.
Tuttavia, per i meno avvezzi, è d'obbligo un'introduzione.
Il tutorial ad inizio gioco è molto ben fatto ma c'è da dire che, nel caso in cui Hex sia il vostro primo approccio al genere dei TCG, nonostante la sua completezza difficilmente riuscirete a padroneggiare immediatamente le meccaniche del gioco, cosa che vi riuscirà soltanto dopo una buona manciata di cocenti sconfitte.
Scopo di ogni partita sarà quello di azzerare i punti vita dell'avversario, attaccandolo con le nostre truppe o usando delle apposite carte azione.
All'inizio di ogni match, ogni giocatore estrarrà 7 carte dal proprio mazzo (che deve essere composto da un minimo di 60 carte), con la possibilità, in caso quelle pescata dovessero rivelarsi non all'altezza, di ottenerne di nuove, rinunciando però ad un carta.

Motore trainante di qualsiasi tattica o strategia sono le carte risorsa; esse sono di 5 differenti tipi (rubino, sangue, diamante, natura e zaffiro) e permettono sia di giocare le varie carte, che necessitano di un numero di risorse e di un altro requisito chiamato “soglia”, sia di ricaricare il nostro campione, che potrà così attivare la sua abilità speciale una volta che la carica sarà completa.

Il mondo di gioco porta con se' un accenno di trama \ storia PvE.

Ci sono poi le varie creature, chiamate "carte truppa".
Ogni truppa, oltre ad avere dei requisiti basati in risorse per poter essere giocata, possiede un valore di attacco e uno di difesa che, come facilmente intuibile, indicano rispettivamente la potenza offensiva e la capacità di resistere agli attacchi avversari.

Ogni turno è suddiviso in varie fasi, ognuna delle quali adibita a determinate azioni che è possibile svolgere e determinate carte che sarà possibile giocare.

Durante la propria fase d'attacco, ogni giocatore potrà decidere con quali carte truppa in suo possesso attaccare l'avversario, a patto ovviamente che esse siano stato evocate e che non siano “tappate”.
Se il giocatore che subisce l'attacco avrà anch'egli delle truppe sul suo terreno di gioco potrà cercare di limitare i danni bloccando gli attacchi avversari con una o più delle sue creature.
Ogni truppa può bloccare una sola carta avversaria e, a seconda dei vari valori di difesa e di attacco, lo scontro tra due truppe avrà esiti diversi.
In caso di attacco riuscito, comunque, il valore di attacco della carta che lo ha sferrato verrà scalato direttamente dai punti vita del giocatore avversario, decretando la sua sconfitta qualora questo valore scenda sotto l'unità.

Alcune carte avranno ovviamente abilità speciali, truppe comprese; alcune di quest'ultime ad esempio, possono fregiarsi dell'attributo “volo”, che rende i loro attacchi bloccabili solo da altre truppe che presentano la caratteristica “volo” nella propria descrizione.

All'inizio padroneggiare tutto il sistema non sarà per nulla semplice ma,una volta fatto, vi si aprirà un mondo fatto di strategia, di analisi della situazione e, immancabilmente, di un pizzico di fortuna.

Giochiamo insieme il tutorial di HEX: Shards of Fate.

Quando un genere non basta

In apertura avevamo detto come Hex: Shards of Fate si proponesse di attuare una sorta di rivoluzione all'interno del genere.
Parlare di vera e propria rivoluzione è forse un attimino azzardato e asserire di trovarsi di fronte ad semplice innovazione risulta decisamente più appropriato.
Nel paragrafo precedente abbiamo descritto le meccaniche del gioco che, per quanto possano rivelarsi solide e ben congegnate, ricalcano in maniera sin troppo evidente le colonne portanti di saghe ben più blasonate.

Dove si trova dunque il punto di distacco di Hex rispetto ad altre produzioni?

Sostanzialmente ciò su cui punta Hex è un sistema ibrido che mescoli i TCG ad elementi presi di peso dal genere degli MMORPG, per cercare di creare qualcosa di unico e che unisca al modello di gioco dei titoli di carte un sistema di progressione e di alleanza tipico dei giochi di ruolo massivi.
Proprio come negli MMORPG, infatti, potremo potenziare tramite meccanismi appositi le nostre carte, facendole diventare più forti di quanto non lo sarebbero state in partenza.

La schermata attraverso la quale potremo gestire il nostro deck.

Perfino il nostro campione, ossia il personaggio che designeremo a tale ruolo e che ci permetterà di usufruire della sua abilità speciale durante la partita, potrà essere migliorato, proprio tramite il classico sistema a quadretti in cui è possibile sistemare oggetti vari, come se fosse del vero e proprio equipaggiamento.

Degne di nota, al fine di completare al meglio questa ibridazione, sono le varie modalità disponibili all'interno del gioco.
Hex propone, sempre rifacendosi al mondo MMO, sia una parte PVE che una PVP.
Purtroppo, data la fase beta di cui ancora si fregia il gioco, non è ancora disponibile la cosidetta modalità campagna, che si propone di essere una vera e propria avventura fantasy in salsa TCG.
Grazie alla recente introduzione dell'Arena Ghiacciata, i giocatori che preferiscono le partite in singolo a quelle contro altri giocatori non sono rimasti certamente a bocca asciutta.

L'arena è sostanzialmente un luogo in cui si affronteranno avversari sempre diversi, tra i quali ci saranno dei veri e propri boss e che, a seconda delle situazioni, verranno introdotte precise direttive extra sul modo in cui condurre gli scontri. Vincere nell'arena garantirà di ricevere diversi extra che potranno essere elargiti sotto forma di carte o valuta del gioco.
Vi sono poi altre modalità, come le prove per principianti, particolarmente utili per affinare la propria tecnica.

Orchi col corpo di ragno?

Sul fronte grafico Hex si presenta decisamente curato, pur senza presentare nessun elemento che faccia veramente gridare al miracolo; dopotutto stiamo pur sempre parlando di un gioco di carte.
L'atmosfera generale è ben creata, così come gli effetti durante la partita.
Pure i disegni delle varie carte e dei personaggi sono veramente ben fatti, pur senza raggiungere il livello qualitativo di altre produzioni.
Sonoro nella media, con musiche azzeccate e sempre al posto giusto.
Da segnalare qualche problemino sul testo a schermo, come saltuarie frasi non tradotte che restano in inglese. Si tratta comunque di piccolezze di poco conto, perdonabili e facilmente sistemabili tramite patch.

Conclusioni

Hex: Shards of Fate è senza ombra di dubbio un ottimo gioco di carte.
La sua furbizia più grande risiede probabilmente nel suo voler far bene ma senza strafare, rinnovando ma senza uscire quasi mai dalla sicura strada battuta tempo fa dai precursori del genere, cartaceo o virtuale che sia.
Ad uno schema di gioco collaudato viene sommato ed amalgamato un universo cucito su misura, dotato della propria mitologia fantasy e del proprio lore, proprio come se stessimo parlando di un vero e proprio MMORPG.
Benché non sia proprio la totale rivoluzione che venne annunciata, il mix funziona e il gioco si lascia giocare sempre con molta facilità.
Hex: Shards of Fate entra a pieno diritto nei migliori titoli di carte fruibili videoludicamente.

Pronto ad entrare nel mondo di Hex: Shards of Fate? Clicca per giocare ora!
Disponibile l'aggiornamento "Chronicles of Entrath" per HEX Shards of Fate

Gameforge ha recentemente reso disponibile un importantissimo ed estremamente corposo aggiornamento per il suo gioco di carte Hex Shards of Fate. Lungi dall’essere un semplice aggregatore di contenuti cumulativo, l’update, chiamato Chronicles of Entrath, si configura come un importante e deciso passo in avanti per il gioco, che ... » continua

Hex: Shards of Fate, tra poco inizierà il torneo internazionale

Mancano pochi giorni prima dell'inizio di uno dei più grandi ed importanti eventi per tutti i giocatori di Hex: Shards of Fate, gioco gratuito di carte di cui trovate la recensione anche su AreaMMO. A partire dal prossimo 6 ottobre, infatti, Gameforge e HEX Entertainment daranno finalmente inizio al ... » continua

HEX: Shards of Fate #2 - "Il deck umano e la nostra prima sconfitta"

E con il secondo episodio dedicato all'MMO-TCG di Gameforge, arriva anche la nostra prima sconfitta... nulla può il nostro bel cagnolone da guardia contro l'esercito di truppe schierate dal nostro avversario... ma meglio ora che in PvP d'altronde! » continua

HEX: Shards of Fate - Gameplay ITA - Prima partita contro l'IA

Un nuovo video, il secondo, dedicato a HEX, l'interessante gioco di carte con elementi da MMORPG targato Gameforge. Dopo ... » continua

Hex: Shards of Fate - Tutorial iniziale

Andiamo a vedere insieme le caratteristiche di base di questo interessante MMO-TCG gratuito, completando il combattimento del tutorial. In questi ... » continua

Grafica: artwork animati
PvP: PvE PvP
Influenza cash shop: basso
Exp rate: lento

Cosa Ci È Piaciuto..

Strategico a più livelli

Mix di generi riuscito

Schema di gioco collaudato

.. e cosa no

Non immediatissimo

Qualche variazione in più alle regole di gioco non avrebbe guastato


Divertimento
4.0 out of 5
Community
5.0 out of 5
Grafica
4.0 out of 5
6,5
Per Veri Fan

Review summary

  1. Magic-o
  2. Quando un genere non basta
  3. Orchi col corpo di ragno?
  4. Conclusioni

Cosa ci è piaciuto..

Strategico a più livelli
Mix di generi riuscito
Schema di gioco collaudato

.. e cosa no

Non immediatissimo
Qualche variazione in più alle regole di gioco non avrebbe guastato
6,5
Grafica - 80 / 100
Divertimento - 80 / 100
Longevità - 100 / 100
Originalità - 80 / 100
Community - 100 / 100

Mi piace questo gioco, voglio
Registrarmi e giocare ora