Defiance

MMOFPS cinmatografico - Trion Worlds ci propone un curioso esperimento in grado di unire due media differenti (videogiochi e serie tv) in un unico universo narrativo

Gioca ora!

Screenshot [click per ingrandire]

In breve...

Defiance è un MMOFPS giocabile gratuitamente dopo aver scaricato il relativo client di gioco.

Una delle particolarità più curiose del gioco è data dal fatto di essere nato come una sorta di intreccio narrativo con la serie televisiva mandata in onda contemporaneamente all’uscita del gioco, in cui le azioni e gli eventi verificatisi in una delle due opere avrebbero avuto ripercussioni sull’altra e viceversa.

In ogni caso, l’impianto ludico di Defiance non tradisce le sue origini da sparatutto in terza persona, da cui eredità in maniera prepotente lo stile e la facilità d’approccio.

Pur svolgendosi in un mondo persistente, le caratteristiche da gioco di ruolo del titolo sono secondarie rispetto all’azione frenetica che lo stesso propone e, spesso e volentieri, portare a casa la pellaccia dipenderà più dai propri riflessi che dalle proprie statistiche.

L’aspetto grafico del gioco non brilla per definizione o ricchezza poligonale ma il mondo ricreato dagli sviluppatori, pur mantenendo molti cliché tipici della fantascienza, mette spesso in mostra paesaggi interessanti e scorci notevoli.

➔ Punti principali:

  • MMOFPS con gameplay fortemente incentrato sulle sparatorie.
  • Gioco e serie tv si intersecano in una maniera mai vista prima.
  • Eventi dinamici che coinvolgono decine di giocatori contemporaneamente.
  • Modalità PvP divertente ed immediata.

Recensione completa

Defiance è un gioco curioso sin dalle premesse.
Nelle intenzioni del team di sviluppo, c’è la volontà di creare un titolo che vada ad interfacciarsi direttamente con un’omonima serie TV rilasciata per la prima volta in concomitanza con l’uscita del gioco.

Nonostante le due opere trattino storie diverse, le vicende troveranno più di un punto di contatto in diverse occasioni, con alcuni avvenimenti maggiori che troveranno riscontro sia nel gioco che nella serie televisiva.

Interferenze meta-videoludiche a parte, però, Defiance è un MMOFPS che cerca di trovare un posto proprio in mezzo alla spietata concorrenza che affolla il mercato; riuscirà la spinta televisiva a farlo emergere tra la massa?

Alieni brutti e cattivi

Il gioco ci mette nei panni di un Ark Hunter, una figura specializzata nel recupero di tecnologia aliena, solitamente tramite l’esplorazione di relitti di astronavi aliene.

Nonostante l’immaginario narrativo del titolo sia popolato da numerose razze (otto in totale, compresi gli umani), il giocatore potrà impersonarne solamente due (umani e irathient), con una terza razza giocabile aggiunta successivamente (i castithan) che tuttavia non sarà disponibile fin dal primo avvio.

Nelle intenzioni del team di sviluppo, c’è la volontà di creare un titolo che vada ad interfacciarsi direttamente con un’omonima serie TV rilasciata per la prima volta in concomitanza con l’uscita del gioco.

La personalizzazione del personaggio è sufficiente ma nulla di più

La personalizzazione del proprio personaggio non è certo delle più complete ma, considerando che ci troviamo pur sempre dinnanzi ad uno sparatutto e non ad un gioco di ruolo, le possibilità offerte risultano comunque soddisfacenti.

Tralasciando sesso, lineamenti, acconciatura, tatuaggi et simili, avremo la facoltà di scegliere anche la nostra origine, selezionabile tra quattro differenti, che andrà a costituire il nostro background narrativo, pur non influenzando particolarmente il gameplay.

Durante le prime fasi di gioco, poi, ci verrà data la possibilità di scegliere una particolare abilità speciale, conferitaci grazie all’EGO, un particolare impianto neuromuscolare in dotazione a tutti gli ARK Hunter.

Proprio tramite per mezzo dell’EGO, con l’avanzare del gioco, ci potenzieremo e guadagneremo numerose altre abilità che ci daranno una mano una volta sul campo di battaglia.

Andiamo a giocare un paio di missioni ed eventi randomici in Defiance... attenzione: musichetta tamarra inside!

Tra quad e viaggi in solitaria

Entrati nel vivo del gioco Defiance si mostrerà fin da subito per quello che è: uno sparatutto in terza persona che rifiuta con decisione la profondità di titoli ibridati con il genere del gioco di ruolo, allo scopo di offrire un’esperienza immediata e fracassona, trasportando su un mondo massivo lo stile di gioco di un classico TPS offline.

Per quanto non manchi un sistema di sviluppo del personaggio, capace di acquisire nuove abilità tramite il già citato EGO, ciò che conta veramente in Defiance per avere la meglio sui nemici è l’arma che portiamo in braccio, unita ad una buona dose di mira e prontezza di riflessi.

Uno sparatutto in terza persona che rifiuta con decisione la profondità di titoli ibridati con il genere del gioco di ruolo, allo scopo di offrire un’esperienza immediata e fracassona, trasportando su un mondo massivo lo stile di gioco di un classico TPS offline.

La modalità PvP è divertente e ben congegnata

Per quanto non mostri quasi mai picchi di un certo interesse, la stessa storyline principale è sviluppata nel medesimo modo in cui la si affronterebbe in un titolo in solitaria, con compiti e nemici che in rarissime occasioni rendono indispensabile la cooperazione tra giocatori.

Gli amanti della competizione hanno però poco da temere, dal momento che gli sviluppatori hanno messo in piedi un’infrastruttura PvP ben congegnata e il più delle volte divertente che, pur non inventando nulla, regala momenti assai piacevoli.

Le modalità di gioco dedicate al PvP sono quelle standard che ritroviamo in miriadi di altri shooter, come il sempreverde deathmatch, giocabili su mappe prese di peso dal mondo di gioco persistente che ben si adattano a varie tipologie di gioco.

Tra una missione e l’altra, poi, capiterà di imbattersi nei cosiddetti Arkfall che, senza troppi giri di parole, sono eventi dinamici molto simili nell’impostazione a quelli che troviamo in altri titoli come, ad esempio Guild Wars 2.
Gli Arkfall presentano alcuni dei momenti più spettacolari di tutto il gioco, coinvolgendo una moltitudine di giocatori differenti che si troveranno a fronteggiare centinaia di mostriciattoli diversi, spesso capitanati da un imponente boss finale dalle dimensioni ragguardevoli.

In tutto ciò l’animo fortemente shooter di Defiance sarà sempre manifesto; scordatevi dunque la complessità tipica degli MMORPG.

In Defiance tutto è più veloce, semplicistico e dinamico e non esiste situazione che non possa essere risolta con un po’ di sano piombo sparato col giusto tempismo.

Certi mostri sono davvero mastodontici

Gli Arkfall presentano alcuni dei momenti più spettacolari di tutto il gioco, coinvolgendo una moltitudine di giocatori differenti che si troveranno a fronteggiare centinaia di mostriciattoli diversi, spesso capitanati da un imponente boss finale dalle dimensioni ragguardevoli

Da segnalare anche la possibilità di montare su alcuni veicoli e scarrozzare in giro su di essi.
Dato che non ci troviamo in un mondo fantasy, le mount sono sostituite da mezzi costituiti per lo più da varianti militari, molto piacevoli da guidare, che ci aiuteranno ad effettuare i nostri spostamenti con maggiore velocità.

Paesaggi sci-fi

Il comparto grafico di Defiance non stupisce né sul piano prettamente tecnico, non in grado di restituire texture particolarmente definite e/o modelli poligonali ricchi di dettagli, né, tantomeno, su quello artistico, riciclando molti elementi della fantascienza classica (dalle ambientazioni agli alieni) senza riuscire a proporre qualcosa con una personalità ben riconoscibile.

Detto questo, però, non tutto è da buttare e, pur non osando mai in nessun aspetto, la resa visiva generale si mantiene comunque buona e le ambientazioni di gioco, pur peccando di mancanza di originalità, riescono ad offrire paesaggi a tratti davvero piacevoli.

La conformazione del mondo di gioco ricalca le tipiche ambientazioni sci-fi

Male, invece, le animazioni; legnose ed impacciate sono semplicemente brutte e mal realizzate.

Conclusioni

Forse, il problema principale di Defiance è che, nel periodo appena antecedente l’uscita, si erano venute a creare fin troppe aspettative, incapaci poi di ritrovare un riscontro nella realtà.
Il gioco di Trion Worlds è divertente e si lascia giocare con piacere ma è innegabile che non rappresenta la rivoluzione che si era respirata prima del lancio.

Le meccaniche da sparatutto funzionano e sono divertenti ed immediate, ma hanno il difetto di mancare di profondità, cedendo il passo alla noia dopo qualche ora di gioco.
La stessa struttura di avanzamento è piuttosto ripetitiva e, alla lunga rischia di stancare.

In definitiva Defiance resta comunque un buon gioco ma con fin troppi compromessi per essere ricordato come una pietra miliare del genere.

Pronto ad entrare nel mondo di Defiance? Clicca per giocare ora!
Dark Metamorphosis: Online la nuova espansione di Defiance

Tramite una comunicazione ufficiale rilasciata direttamente dagli sviluppatori tramite il sito del gioco, Trion Worlds ha annunciato di aver reso disponibile a partire dalla giornata di ieri una nuova espansione per il suo Defiance, gioco massivo con una forte componente da sparatutto in terza persona di cui trovate una recensione ... » continua

Grafica: full 3D
PvP: match o duelli PvE PvP tutti contro tutti
Influenza cash shop: medio
Exp rate: medio

Originalità
Assolutamente interessante l'interazione meta-videoludica con la serie televisiva prodotta da Syfy. È in assoluto la prima volta che due media così diversi vengono creati tenendo conto l'uno dell'altro in modo da risultare in un unico universo narrativo intrecciato e comunicante.

Cosa Ci È Piaciuto..

Ottimo esperimento meta-ludico

Gameplay veloce ed immediato

Buon comparto PvP

.. e cosa no

Poco profondo rispetto alla concorrenza

Artisticamente piatto

Poca personalizzazione


Divertimento
3.5 out of 5
Community
3.5 out of 5
Grafica
3.5 out of 5
7,6
Da Provare

Review summary

  1. Alieni brutti e cattivi
  2. Tra quad e viaggi in solitaria
  3. Paesaggi sci-fi
  4. Conclusioni

Cosa ci è piaciuto..

Ottimo esperimento meta-ludico
Gameplay veloce ed immediato
Buon comparto PvP

.. e cosa no

Poco profondo rispetto alla concorrenza
Artisticamente piatto
Poca personalizzazione
7,6
Grafica - 70 / 100
Divertimento - 70 / 100
Longevità - 80 / 100
Originalità - 90 / 100
Community - 70 / 100

Mi piace questo gioco, voglio
Registrarmi e giocare ora